Cresce la fiducia dei consumatori a maggio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Cresce la fiducia dei consumatori a maggio

Woman holding shopping basketA maggio l’indice del clima di fiducia dei consumatori in base 2005=100 aumenta a 106,3 da 105,5 del mese precedente.
La componente economica e quella personale aumentano; la prima in misura più consistente, raggiungendo il valore di 118,1 da 115,3, la seconda cresce a 102,0 da 100,6 del mese precedente.
L’ indice riferito al clima corrente aumenta a 104,6 da 101,6 mentre quello relativo alla componente futura diminuisce lievemente a 108,9 da 109,4.
Riguardo alla situazione economica del Paese i giudizi sulle condizioni attuali migliorano (il saldo passa a -82 da -95), per le attese si rileva un peggioramento (il saldo passa a 11 da 14). Il saldo delle attese sulla disoccupazione è in diminuzione (a 42 da 44 del precedente mese).
I giudizi sulla situazione economica della famiglia non mutano lasciando il saldo ai livelli dello scorso mese (-52). Riguardo alle prospettive future, il relativo saldo si modifica leggermente passando a -5 da -6. Quanto al bilancio personale, il saldo che ne esprime il giudizio passa a -14 da -15. Le opinioni sull’opportunità attuale di risparmio registrano un aumento (119 da 116 il saldo) e recuperano quelle sulle possibilità future (-54 da -57 il saldo). Anche le valutazioni sull’opportunità di acquisto di beni durevoli mostrano un miglioramento: il saldo passa a -70 da -76.
Il saldo dei giudizi sull’andamento recente dei prezzi al consumo si conferma in diminuzione, scendendo a -4 da 3. Rimane stabile sui livelli dello scorso mese, infine, il saldo sull’andamento futuro dei prezzi (-33).
A livello territoriale il clima di fiducia aumenta in tutte le ripartizioni fatta eccezione per il Mezzogiorno.
Nord-ovest: il clima di fiducia sale a 107,5 da 106,2. Aumentano la componente economica, che sale a 103,7 da 101,6, e quella personale, che si attesta a 118,9 da 114,8. Aumentano anche la componente corrente a 106,8 da 103,9 e quella futura a 108,5 da 106,9.
Nord-est: il clima di fiducia aumenta a 107,3 da 104,0.Tutte le componenti aumentano: economica a 118,2 da 115,7, personale a 103,2 da 99,0, corrente a 106,5 da 101,5 e futura a 108,4 da 106,7.
Centro: il clima di fiducia sale a 107,1 da 105,3. Anche per questa ripartizione tutte le componenti sono in aumento: economica a 101,2 da 100,0, personale a 122,0 da 115,6, corrente a 105,4 da 101,1 e futura a 109,6 da 109,0.
Mezzogiorno: Il clima di fiducia diminuisce a 104,1 da 105,6. Diminuiscono la componente economica a 114,1 da 115,0, personale a 100,3 da 101,1 e quella futura a 108,2 da 112,3. Il clima corrente, invece, aumenta a 101,1 da 100,0.

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Di Maio: «Ue monitori consegna vaccini agli Stati membri»

«Recentemente abbiamo avuto difficoltà nelle consegne settimanali di vaccini. Vorrei ricordare la necessità che le aziende produttrici si assumano la piena responsabilità della consegna diretta…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue agli Stati membri: «Scoraggiare tutti i viaggi non essenziali»

La Commissione europea propone che tutti i viaggi non essenziali siano «fortemente scoraggiati finché la situazione epidemiologica non sia migliorata considerevolmente». Una situazione che dovrebbe…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio a Ue: «La morte di Regeni è una ferita anche europea»

«Gentili colleghi, oggi ricorre l’anniversario della scomparsa di Giulio Regeni. Il suo barbaro omicidio è una ferita ancora aperta in Italia, ma oggi sono qui…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 99milioni di casi nel mondo

I casi di Covid-19 nel mondo hanno superato quota 99milioni. Le vittime, invece, sono oltre 2milioni.…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia