Inps, Cisl: “Urgente bisogno delle risorse per Cig in deroga” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Inps, Cisl: “Urgente bisogno delle risorse per Cig in deroga”

“Per il secondo mese di seguito si registra una lieve riduzione delle ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ma non lo si può certo leggere come un segnale positivo. La disoccupazione infatti continua a crescere di mese in mese, confermando la gravità della situazione del mercato del lavoro italiano, con il 2013 che è stato l’anno peggiore dall’inizio della crisi, ed il 2014 che mostra lo stesso andamento si sta quindi passando dalla cassa integrazione ai licenziamenti, anche a causa della mancata assegnazione delle risorse per la cassa integrazione in deroga. Difatti buona parte del calo è imputabile proprio alla cassa in deroga, che si riduce del 30% rispetto a maggio 2013. Il governo sta tardando in maniera inspiegabile nell’assegnare alle Regioni le risorse che pure sono disponibili sul Fondo per l’Occupazione, benché del tutto insufficienti a coprire l’intero anno. Un’assegnazione immediata consentirebbe alle Regioni di autorizzare le richieste per gli ultimi mesi del 2013 e per l’inizio del 2014, alleviando la situazione di centinaia di migliaia di famiglie, molte delle quali monoreddito. Chiediamo inoltre al Governo di ricercare le coperture per poter procedere a coprire le richieste per l’intero anno. La cassa in deroga, infatti, resta, ad oggi, l’unico strumento in grado di fornire risposte ad imprese e lavoratori in tutti i settori, in attesa di poterlo sostituire con strumenti più adeguati, non più a carico della sola fiscalità generale e rivolti a tutti coloro che perdono il lavoro”, è quanto si legge in una nota scritta dal Segretario Confederale della Cisl, Luigi Sbarra.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Oms: esperti internazionali presto in Cina

Il capo delle emergenze dell’Organizzazione mondiale della sanità, Mike Ryan, ha fatto sapere che gli esperti internazionali torneranno in Cina «il prima possibile» per continuare…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi. A riferirlo è un rapporto dell’Eures, sottolineando che, nello stesso periodo…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gualtieri: «Rinvio tasso per tutte le imprese con perdite»

«Il governo si appresta a varare grazie allo scostamento da 8 miliardi nuove misure a partire dal rinvio delle nuove scadenze tributarie per i settori…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «La ripresa nel 2021 sarà più lenta del previsto»

«La ripresa nel 2021 sarà verosimilmente più lenta del previsto. Nel quarto trimestre 2020, è plausibile una flessione del Pil anche se più contenuta rispetto…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia