Cgil: “La povertà ha raggiunto livelli preoccupanti” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Cgil: “La povertà ha raggiunto livelli preoccupanti”

“La povertà delle famiglie è un tema di scottante attualità sociale e politica che va affrontata con una strategia nazionale che trovi concordi le Istituzioni, le parti sociali e gli altri attori impegnati sul campo. Ciò perché la sua espansione, in particolare nell’ultimo biennio, ha assunto livelli preoccupanti, che impediscono ormai a molte famiglie di vivere dignitosamente e che acuisce una intollerabile diseguaglianza sociale. In questo modo si mina la stessa ripresa economica del Paese. La povertà è un tema importante sul quale la Cisl può sperimentare concretamente il valore delle alleanze sociali per obiettivi più generali che superano il suo tradizionale campo di rappresentanza perseguendo sempre obiettivi di giustizia sociale e di sviluppo del Paese all’insegna dell’equità. Misurarsi con tale complessità è anche una risposta a quanti, troppi, vedono il sindacato proteso alla difesa dei già protetti”, è quanto si legge in una nota diffusa dalla Cgil.

 

Scrivi una replica

News

Calcio, è morto Diego Armando Maradona

L’ex calciatore del Napoli e della nazionale argentina Diego Armando Maradona è morto a causa di un arresto cardiaco. Aveva 60 anni.…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Violenza sulle donne, Mattarella: «Contrastare ogni forma di sopraffazione, di imposizione e di abuso»

«Spezzare la catena della violenza contro le donne significa contrastare ogni forma di sopraffazione, di imposizione e di abuso». Così il presidente della Repubblica, Sergio…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Conte: «La scuola va riaperta appena possibile»

«La scuola va riaperta appena possibile». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo in occasione di una conferenza stampa a Palma di…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa-Iran, Rohani auspica «nuovo cammino»

L’amministrazione Biden dovrà «compensare le politiche sbagliate» di quella precedente. È l’auspicio del presidente iraniano, Hassan Rohani, secondo il quale solo in questo caso «Teheran…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia