Promotor: “In crescita il mercato dei veicoli commerciali” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Promotor: “In crescita il mercato dei veicoli commerciali”

Mentre il nostro mercato delle autovetture, dopo il rimbalzo a cavallo tra il 2013 e il 2014, sembra aver tirato il freno, continua la ripresa delle vendite di camion e bus, cioè di veicoli commerciali, industriali ed autobus. Il settore complessivamente considerato, dopo una crisi ancora più grave di quella che ha colpito le vendite di autovetture, ha fatto registrare il primo dato positivo nel dicembre 2013, per mantenere poi un tasso di crescita a due cifre e mettere a segno un incremento del 13,5% in maggio e del 14,6% nel periodo gennaio-maggio. Secondo Gian Primo Quagliano, Presidente del Centro Studi Promotor, questi dati sono indubbiamente un segnale positivo anche per l’economia italiana, in cui l’inversione di tendenza della congiuntura economica annunciata per la seconda metà del 2013 non si è ancora verificata in quanto la caduta è finita, ma il sistema non è in ripresa ma è in stagnazione.
Analizzando l’andamento del settore dei camion e bus per i tre comparti che lo compongono, emerge che la ripresa è trainata dai veicoli commerciali (portata fino a 3,5 tonnellate), le cui vendite crescono del 15,3% in maggio e del 16,1% nel periodo gennaio-maggio. Pure per i veicoli industriali (portata oltre 3,5 ton) la caduta delle immatricolazioni si è arrestata nel quarto trimestre 2013, ma la ripresa appare meno sostenuta: in maggio le vendite hanno subito per la seconda volta da ottobre un piccolo calo (-3%) e il consuntivo del periodo gennaio-maggio chiude con una crescita contenuta nel 6%. Il mercato degli autobus, infine, ha fatto registrare il primo significativo segnale positivo nel luglio 2013 e si è mantenuto quindi costantemente in recupero fino a gennaio 2014, per accusare poi alcuni cali e crescere in maggio del 30,8%. Il consuntivo del primi cinque mesi chiude con una piccola perdita (-1,9%).
I dati citati sono tratti da un comunicato di oggi dell’Acea, che fa riferimento a tutti i paesi della UE e dell’EFTA. Anche in quest’area il mercato di camion e bus complessivamente considerato è in crescita e fa registrare incrementi del 10,6% in maggio e dell’8,6% nel periodo gennaio –maggio. E pure nel complesso di quest’area gli andamenti per comparti sono differenziati. Decisamente in ripresa i commerciali fino a 3,5 tonnellate (+13,5% in maggio; +9,7% nel periodo gennaio-maggio). Qualche difficoltà accusano invece i veicoli industriali (-3% in maggio; +3,3% nel gennaio-maggio) e abbastanza soddisfacente è l’andamento degli autobus (+9,9% in maggio; +6,8% nel gennaio-maggio).

(fonte: Centro Studi Promotor)

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, in Italia l’indice Rt è pari a 1,08

Nel periodo compreso tra i 4 e il 17 novembre 2020, l’indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici è pari a 1,08. Lo rendono…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Conte: «Ci sono novità nella curva epidemiologica»

«Sono ore impegnative: eravamo a consulto con i nostri esperti per valutare la curva epidemiologica per valutare gli scenari prossimi futuri». Lo ha detto il…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Londra: accordo con UE ancora possibile

Il capo negoziatore dell’UE per la Brexit, Michel Barnier, sarà «in viaggio a Londra questa sera per continuare i colloqui con David Frost» in quanto…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Chi arriva a Fiumicino dagli Usa potrà sottoporsi a un test Covid per evitare la quarantena

Da dicembre, i passeggeri dei voli che arriveranno a Fiumicino da alcuni aeroporti degli Stati Uniti – quello di New York JKF, Newark e Atlanta…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia