Bancomat obbligatorio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bancomat obbligatorio

di Paolo Baroni

In tutti i negozi, presso artigiani e professionisti scatta l’obbligo di accettare pagamenti tramite Pos. Di cosa si tratta?
Per assicurare la piena tracciabilità dei pagamenti, e quindi disporre di uno strumento in più nella lotta all’evazione, in base al Decreto crescita bis, il numero 179 del 2012, a partire da domani tutte le imprese e i professionisti dovranno dare la possibilità ai loro clienti di effettuare pagamenti tramite bancomat, carte di credito o prepagate attraverso postazioni Pos (acronimo dell’espressione inglese Point of sale). Si tratta del sistema già ampiamente diffuso soprattutto nel settore del commercio, che consente il trasferimento di denaro direttamente dal conto del cliente a quello dell’esercente o del fornitore senza che si verifichi passaggio di contante.

Continua a leggere su La Stampa.it

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Guterres: «Raccomandazioni dell’Oms sono state ignorate»

«Fin dall’inizio della pandemia di coronavirus l’Oms ha fornito informazioni concrete e orientamenti scientifici che avrebbero dovuto essere la base per una risposta globale coordinata.…

3 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spazio, pubblicata la nuova mappa della Via Lattea

Fino ad oggi, non era stato mai pubblicato un censimento così completo della Via Lattea, la galassia a cui appartiene il nostro sistema solare. Complessivamente,…

3 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ambiente: in Italia, nel 2019 il riciclo dei rifiuti ha garantito benefici per oltre un miliardo di euro

Oltre un miliardo di euro. A tanto ammontano i benefici diretti del riciclo in Italia, nel 2019. Lo ha riferito il Green Economy Report del…

3 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti-Iran, Zarif: «Accordo non sarà rinegoziato»

«Gli Usa devono smettere di violare le leggi internazionali». Questa la posizione di Teheran, stando alle dichiarazioni del ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif,…

3 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia