Nuove strategie per l’editoria (anche online) | T-Mag | il magazine di Tecnè

Nuove strategie per l’editoria (anche online)

facebook_elezioniLa crisi dell’editoria deve imporre una nuova riflessione riguardo il mondo dell’informazione. Alcune certezze, o almeno quelle che avremmo ritenuto tali fino a poco tempo fa, cominciano a vacillare. Per chiarire subito: non basta essere online per garantire un futuro o comunque una nuova vita alle testate, recenti o storiche che siano. Il caso Linkiesta di cui si è parlato in questi giorni è a suo modo emblematico. La presenza online è sì essenziale, ma a patto che si riesca a coniugare con le tecnologie più in voga. Perché, dati Audiweb alla mano, si potrebbe azzardare che il consumo di internet passi più per il mobile che non per il classico pc. Cambiano usi e costumi, abitudini e comportamenti non solo per quanto riguarda i consumi (qui c’entra soprattutto la crisi e la propensione al risparmio), bensì la fruizione della mole di informazioni che viaggia online. Si tratta di una concezione del tutto innovativa, per cui – come fatto notare – nuovi competitor di ultima generazione insediano a maggior ragione i colossi dell’informazione italiana (Repubblica, Corriere, eccetera).

Create Infographics

Una delle ragioni di tale mutamento, una delle tante, risiede anche nel maggiore utilizzo dei social network direttamente da smartphone (nell’infografica quelli più usati), strumenti di aggregazione per il flusso di informazioni. Questo richiede maggiori e rinnovate competenze, un lavoro di pari passo che coinvolga giornalisti ed esperti di social media. Non è la panacea di tutti i mali: troppo semplicistico. Ma è certo che così com’è, anche il mercato dell’editoria online necessita di una evidente rinfrescata.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, in Germania oltre 30mila casi in 24 ore

Sono oltre 30mila i nuovi casi registrati in Germania nelle ultime 24 ore, dove hanno perso la vita 249 persone.…

15 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps: “Bonus Baby sitter per figlio in Dad o quarantena”

I lavoratori con figli di meno di 14 anni in Dad o quarantena possono chiedere il bonus baby sitter a meno che non siano già…

15 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Confcommercio: “Economia migliora ma rimane ancora grave”

A tredici mesi dall’inizio della crisi sanitaria le condizioni economiche dell’Italia permangono gravi, ma in progressivo miglioramento. Le difficoltà nel contenere l’epidemia, problema non solo…

15 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Industria, Ucimu: “Ripartono gli ordini nel 2021, 158% quelli interni”

Nel primo trimestre del 2021 torna a crescere la raccolta ordini di macchine utensili da parte dei costruttori italiani. Il trimestre si chiude con un…

15 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia