Gli italiani e l’hi-tech | T-Mag | il magazine di Tecnè

Gli italiani e l’hi-tech

tecnologiaSecondo quanto emerso dal Samsung Technomic Index, studio che analizza gli stili di vita delle persone in rapporto agli oggetti hi-tech, gli italiani sono i cittadini europei che spendono di più per i dispositivi tecnologici.
Nel giro di tre mesi la spesa media degli italiani per i prodotti tecnologici è di circa 559 euro, ben più alta dei 360 euro degli spagnoli, dei 323 euro dei tedeschi, dei 274 dei britannici e dei 223 euro dei francesi. E mentre il numero dei dispositivi per famiglia italiana (16) è sostanzialmente in linea con la media Ue (18) il tempo passato dagli italiani utilizzando smartphone, tv, elettrodomestici e altri device è maggiore rispetto alla media.
La tv viene utilizzata almeno una volta al giorno dall’80% degli italiani, gli elettrodomestici per il lavaggio almeno una volta a settimana dal 76% degli italiani mentre quelli per cucinare dall’81%.
Circa la metà degli italiani possiede un tablet, in linea con il 53% della media europea. Il 35% degli italiani, contro il 26% della media europea, preferisce tutt’oggi, nonostante le migliorie apportate agli smartphone, le fotocamere digitali “vecchio” stile.
Le tecnologie che gli italiani acquisteranno nei prossimi tre mesi saranno per la maggior parte smartphone, con il 16% (13% in Europa). Il 13% (9% in Europa) degli italiani acquisterà un tablet, l’11% (8%) un televisore e il 9% (6%) elettrodomestici per il lavaggio.
Il 91% dei possessori italiani di smartphone, tablet e PC spiega di usare questi dispositivi prevalentemente per navigare in rete, il 79% per le app e per scattare foto, il 70% per acquistare prodotti e servizi e il 58% per scaricare o guardare in streaming contenuti video e musicali. Il 70% verifica attraverso i nuovi device lo stato del proprio conto in banca e il 68% effettua pagamenti online. Il 71% accede ai social network e 72% utilizza i servizi di messaggistica istantanea.

 

Scrivi una replica

News

Prometeia prevede un calo del 9,6% per il Pil italiano nel 2020

Il centro studi Prometeia ha aggiornato le stime sull’economia italiana nel 2020 e nel 2021, indicando un calo del PIL del 9,6% quest’anno e una…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, attacco presso l’ex sede di Charlie Hebdo: quattro persone ferite

Un attacco a Parigi nella tarda mattinata di oggi, nei pressi dell’ex sede di Charlie Hebdo, che nel gennaio 2015 fu teatro della strage compiuta…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fratelli d’Italia, Raffaele Fitto positivo al coronavirus

Il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Puglia ha annunciato su Facebook di essere risultato positivo al tampone per il coronavirus. Positiva anche la…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stefano Domenicali sarà il prossimo presidente e amministratore delegato della Formula 1

Dal gennaio 2021, Stefano Domenicali sarà il presidente e amministratore delegato della Formula 1. Domenicali ha 55 anni e per molto tempo ha lavorato per…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia