Renzi: “Per cambiare l’Italia servono riforme, non ostruzionismo” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Renzi: “Per cambiare l’Italia servono riforme, non ostruzionismo”

“Le immagini di chi vuole bloccare, fermare, ostruire il cammino delle riforme in Italia sono le immagini di chi pensa che si possa continuare così. Per cambiare l’Italia bisogna fare le riforme e le faremo. Il governo è impegnato a testa alta e viso aperto per raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati. Qui si gioca la credibilità della politica, noi abbiamo preso il 41% per cambiare l’Italia ma soprattutto per creare posti di lavoro. E le riforme servono a creare posti di lavoro. Occorre creare le condizioni per nuovi posti di lavoro. Quindi le riforme istituzionali ma non solo, i contratti, una burocrazia più veloce e un fisco più semplice vanno in questa direzione. E il governo italiano è impegnato a testa alta per raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati”. è quanto dichiarato dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi, a Palazzo Chigi.
“Questa mattina firmiamo – ha aggiunto – 24 contratti di sviluppo, per 1,4 miliardi di euro di investimenti e 25 mila posti di lavoro tra creati o salvaguardati, l’80% al Sud. Il governo prova a dare un messaggio concreto di investimento sul Paese a partire dalla politica industriale”.

 

Scrivi una replica

News

Referendum per il taglio dei parlamentari, il Viminale: «Ha votato il 53,84% degli aventi diritto»

Il ministero dell’Interno il dato definitivo sull’affluenza per il referendum sul taglio per i parlamentari. Ha votato il 53,84% degli aventi diritto. In quanto confermativo…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Referendum taglio parlamentari, Di Maio: «Raggiunto un risultato storico»

«Quello raggiunto oggi è un risultato storico». Lo ha scritto su Facebook il ministro degli Esteri ed ex capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, chi arriva in Italia da Parigi dovrà sottoporsi al tampone

Chi arriva in Italia da Parigi e da «altre aree della Francia con significativa circolazione del virus» deve sottoporsi al tampone. Lo ha stabilito un’ordinanza…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Unimpresa: «Dal 2010 ad oggi i prestiti alle imprese sono crollati di oltre 186 miliardi di euro»

Negli ultimi dieci anni, i prestiti delle banche italiane alle imprese sono diminuiti di oltre 186 miliardi di euro, passando dagli 856 miliardi di luglio 2010 ai 669…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia