Crisi e previsioni, l’Italia in affanno | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi e previsioni, l’Italia in affanno

pil_crisi_economicaLe previsioni sulla crescita del Pil per il 2014 non sono ancora del tutto rosee. Anzi se da un lato la Banca d’Italia taglia le stime di 0,5 punti percentuali, dallo 0,7% allo 0,2%, mostrando comunque una (seppur lieve) crescita, c’è anche chi, come Confindustria, stima che il Pil rimarrà stabile nel corso dell’anno. Fin troppo ottimista è il governo che, nel Documento di Economia e Finanza, assicurava una crescita dello 0,8%.
A dare l’ulteriore doccia fredda al Paese è il Fondo Monetario internazionale. Nel World Economic Outlook l’istituto dimezza infatti le stime di crescita, portandole dallo 0,6% previsto in precedenza allo 0,3%. Più ottimistico il dato atteso per il 2015: 1,1%.
Mentre l’Italia presenta il dato sulla crescita più basso tra le economie emergenti, la Spagna fa decisamente meglio e ci si aspetta un +1,2% nel 2014, contro lo 0,3% stimato al termine del trimestre precedente. Per il 2015 il Fmi stima invece una crescita dell’1,6%, lo 0,6% in più rispetto alla stima di tre mesi fa.
Per la Francia ci si attende una crescita dello 0,7% per il 2014 e dell’1,4% per il 2015, al rialzo sulle stime precedenti che indicavano un dato più alto, rispettivamente, dello 0,3% e dello 0,1%. Al rialzo le attese per la Germania. Mentre tre mesi fa si prospettavano un +1,7% per il 2014 e un +1,5% per il 2015, l’ultimo outlook parla di un +1,9% nell’anno corrente e di un +1,7% per il periodo a seguire.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Draghi: «Possiamo guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia»

«Si può guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo nel corso di una conferenza stampa, al…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, sparatoria a Indianapoli: otto i morti

Sono almeno otto le vittime e quattro i feriti della sparatoria  in un deposito della FedEx vicino all’aeroporto internazionale di Indianapolis (Indiana). L’autore della strage,…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Merkel: “Situazione molto seria”

Purtroppo dobbiamo dire di nuovo: la situazione è seria e cioè molto seria. La terza ondata della pandemia la fa da padrone. Lo ha detto…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giovannini: “50miliardi per trasporti e infrastrutture: la metà saranno spesi per il Sud”

Nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza ai trasporti e alle infrastrutture sono destinati 50 miliardi , di cui la metà al Sud. Lo…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia