Il diario del Festival di Venezia/5 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il diario del Festival di Venezia/5

salvadoresIl cinema non è fatto solo dai registi e grandi attori, ma anche da grandi artigiani e maestranze, ed è per questo che giustamente è stato assegnato il Leone d’oro alla carriera a Telma Schoonmaker, la mitica montatrice dei film di Martin Scorsese.
Un giorno in Italia, migliaia di volti, milioni di pensieri. È questo Italy in a day – un giorno da italiani di Gabriele Salvatores, segmento italiano dell’opera di Ridley Scott “World in a day”, opera di montaggio composta dai video inviati da persone comuni che raccontano il 26 Ottobre 2013, una giornata qualunque. E così si spazia in una gamma di sentimenti ed emozioni vastissima, dalla nascita alla morte, dalla paura al sogno, dall’amore alla solitudine. Uno racconto che racchiude in sé tutto e niente, che sorvola l’infinito e scivola nel vuoto pneumatico. Un film che svela e nasconde i mali del paese, ma racchiude anche la banalità e il chiacchiericcio insensato della quotidianità, e i sovraumani silenzi della natura e della solitudine. Una grande bellezza narrata attraverso gli occhi di tutti.
Sempre un racconto dell’Italia, ma stavolta non del suo presente ma del suo passato, è questo La zuppa del demonio di Davide Ferrario. Il film è un documentario sull’industrializzazione del nostro paese nel ventesimo secolo, raccontata attraverso le immagini d’epoca della pubblicità e delle fabbriche conservate presso l’Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa di Ivrea. Il titolo, una citazione di Buzzati, descrive un’idea di progresso che è stata fondativa del nostro paese.
La mostra ci propone anche opere di grandi maestri di cinematografie meno note, è il caso di Revivre di Im Kwon-taek, grande cineasta coreano, in Italia principalmente conosciuto per “Ebro di donne di pittura”. La pellicola drammatica e cinica, romantica e disturbante è immersa nell’eleganza e la perfezione del tocco del grande regista. La lievità così tipica della cultura cinematografica coreana, riesce a far sollevare il film dalla grevità del racconto. Un film che ci dice quanto può essere effimera la bellezza ma quanto allo stesso tempo possono essere potenti i sentimenti che scatena. Un discorso che riesce ad imprimersi nel suo giocarsi sottotono e tra le pieghe delle immagini.
Chiudiamo con un film del concorso che ha scatenato molte polemiche in sala, si tratta di Sivas del turco Kaan Müjdeci. Solido racconto di un incontro tra un randagio e un bambino nell’Anatolia più lontana e profonda. Le polemiche sono scaturite dalle scene di combattimenti tra cani dove non si riesce a intuire dove finisca la finzione e inizi la realtà. Ma il festival non è solo proiezioni ma anche confronti, e incontri con registi, attori come i Cinecocktail, da anni appuntamento fisso di dialogo con le personalità del cinema italiano (quest’anno ospite Pierfrancesco Favino), e sopratutto di dibattito come quelli che faranno scaturire i film di cui parleremo nella prossima puntata: La trattativa di Sabina Guzzanti e Pasolini di Abel Ferrara.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Di Maio: «Il 16 maggio credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco»

«Credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco». Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, riferendosi al 16 maggio, nel corso di un…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cultura, Vibo Valentia è la “Capitale italiana del Libro 2021”

Vibo Valentia è la “Capitale italiana del Libro 2021”. Lo ha annunciato il presidente della Giuria, Romano Montroni, comunicandolo al ministro della Cultura, Dario Franceschini,…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Vaccini, Erdogan: «Scienza è bene comune dell’umanità»

«La scienza è un bene comune dell’umanità, non devono esserci gelosie. Quando sarà pronto, la Turchia condividerà con tutti il suo vaccino contro il Covid-19».…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 414mila nuovi casi in 24 ore in India

Sono stati 414 mila i nuovi casi di coronavirus registrati in India, dove purtroppo ci sono state anche 3.914 decessi.…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia