Come procede il Financial Fair Play | T-Mag | il magazine di Tecnè

Come procede il Financial Fair Play

di Mirko Spadoni

michel_platini_fair_play_finanziarioI fatti starebbero dando ragione al presidente della UEFA Michel Platini. “Dall’introduzione del Fair Play finanziario, le perdite dei club europei professionistici sono scese da 1,7 miliardi a 800 milioni di euro in due stagioni”, ha riferito l’ex calciatore della Juventus in occasione della 13esima assemblea generale della European Club Association a Ginevra. “L’obiettivo originale – ha proseguito con un certo orgoglio – era proprio questo: salvare il patrimonio che i club rappresentano. Dobbiamo continuare su questo percorso, con convinzione”.
Nel corso del suo intervento, Michel Platini ha annunciato che i club virtuosi – iscritti alla Champions e all’Europa League – verranno premiati anche con i soldi derivanti dalle multe inflitte a chi invece non ha rispettato le regole del Financial Fair Play.
Sanzioni sono state recentemente inflitte a squadre illustri e in mano a facoltosi sceicchi del Golfo Persico (Manchester City e Paris Saint Germain) oltre che allo Zenit di San Pietroburgo, Rubin Kazan, Galatasaray, Trabzonspor, Anzhi, Bursaspor e Levsky Sofia. Prima ancora – a fare i conti con le nuove regole – erano state altre società: il Malaga, l’Hajduk Spalato, il Partizan Belgrado, il Vojvodina, l’Arsenal di Kiev, il Lech Poznan, il Rapid e la Dinamo Bucarest.
“Per ora – ha osservato Il Sole 24 Ore – ci sono a disposizione 24 milioni, mentre un altro ‘tesoretto’ è oggetto di procedure di adeguamento da parte delle società multate e potrebbe tornare a queste ultime in caso di rientro dai deficit”. L’80% di questi fondi andrà (in parti uguali) alle squadre che disputeranno la fase a gironi della Champions ed Europa League. Il restante 20% andrà ai club che hanno disputato solo i gironi di qualificazione.
“Il Fair Play Finanziario è un insieme di regole che riguardano l’aspetto complessivo della gestione di una società di calcio e quindi anche la dinamica patrimoniale ed economica delle singole operazione di gestione”, spiegava qualche tempo fa a T-Mag Claudio Sottoriva, professore all’Università del Sacro Cuore di Milano e autore – assieme a Paolo Lenzi – del libro L’applicazione del Financial Fair Play alle società di calcio professionistiche.
Diventa così necessaria una gestione oculata dei bilanci che tenga conto delle effettive disponibilità economiche e dell’impatto dell’indebitamento sui bilanci futuri del club. Incrementare i ricavi potrebbe facilitare le cose, quindi. Eppure i club italiani ottengono risultati inferiori rispetto alle società europee più prestigiose (nel 2014, i ricavi del Real Madrid hanno raggiunto i 603,9 milioni di euro). In Italia, le cose infatti vanno diversamente. Secondo recenti stime della Gazzetta dello Sport, per quest’anno i ricavi della Juventus saranno compresi tra i 270 e i 280 milioni di euro. Niente a che vedere con il resto delle concorrenti come il Milan (tra i 200 e i 210 milioni), l’Inter (190), la Roma (tra i 170 e i 180) e il Napoli (da un minimo di 120 ad un massimo di 130). Emerge così che “il rapporto tra i ricavi della più ricca, la Juventus, e quelli della più povera, l’Empoli, è – osserva la Gazzetta – di 9 a 1”.

segui @SpadoniMirko

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello globale i contagi hanno superato i 266,6 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 266.660.144. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito: da oggi doppio tampone per i viaggiatori

Da oggi per chi viaggia nel Regno Unito (a partire dai 12 anni di età) entra in vigore il doppio tampone. Il test è da…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Austria: da lunedì stop a lockdown per i vaccinati

L’Austria conferma che da lunedì finirà il lockdown per i vaccinati e i guariti, mentre proseguirà per coloro che non si sono ancora sottoposti a…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Un tribunale egiziano ha ordinato la scarcerazione di Patrick Zaki

Patrick Zaki uscirà dal carcere. Lo ha deciso un tribunale egiziano. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, la scarcerazione dovrebbe avvenire tra questa sera…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia