Il Fmi taglia le stime per il 2014 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il Fmi taglia le stime per il 2014

o-FONDOMONETARIO-facebookComunicando le stime economiche dell’Italia per i prossimi anni il Fondo monetario internazionale ha ribadito ancora una volta l’importanza della spending review come strumento per riportare l’economia italiana a livelli sostenibili, sottolineando tuttavia che i tagli effettuati e messi in conto fino a oggi potrebbero non essere sufficienti senza un intervento sostanziale sul piano dell’elevata spesa per le pensioni. Nonostante la fiducia riposta nelle riforme strutturali (“attuarle simultaneamente genererebbe significate sinergie di crescita”) del governo Renzi, il Fondo ha infatti dato una sforbiciata alle previsioni per l’anno in corso.
Alla fine del 2014 il prodotto interno lordo scenderà dello 0,1% (contro il +0,3% stimato in precedenza), continuando sulla scia del 2012 e del 2013, quando l’economia è scesa rispettivamente dell’1,9% e del 2,4%. Nel 2015 e nel 2016 il Pil crescerà dell’1,1% e del 1,3%.
In confronto al 12,2% del 2013 il tasso di disoccupazione si attesterà alla fine dell’anno al 12,6% e rimarrà elevato fono al 2017 quando scenderà al 10,5%. Per il 2015 si stima un 12% mentre per il 2016 un 11,3%.
Brutte notizie anche sul fronte del debito pubblico che salirà a 136,4% del Pil per poi scendere al 135,4% nell’anno a seguire. Ulteriore calo nel 2016, quando si attesterà al 132,9% e nel 2017, 130,2%. Secondo le stime nel 2018 si potrebbe stabilizzare al 127,6% e nel 2019 al 124,7%.
Secondo il Fondo monetario internazionale il rapporto tra deficit e pil si fermerà al 3% nel 2’14 per scendere al 2,1% nel 2015, al 1,1% nell’anno successivo portandosi sotto la soglia dell’1% entro il 2019.

 

Scrivi una replica

News

Commissione Ue: “Nel 2021 salirà ancora il debito pubblico italiano, ma calerà nel 2022”

Il debito pubblico italiano continua a salire nel 2021 “a causa del protrarsi del sostegno pubblico all’economia, ma poi comincerà a scendere dal 2022”. Lo ha…

12 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, 53 morti per raid israeliani

Si continua ad aggravare il bilancio dei palestinesi rimasti uccisi a Gaza dopo i ripetuti attacchi israeliani, che hanno provocato fin qui 53 morti. Tra…

12 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Commissione Ue: “Pil Italia in rialzo nel 2021 del 4,2%”

“Le vaccinazioni e l’allentamento delle restrizioni stanno aprendo la strada alla forte ripresa dell’economia italiana nella seconda metà del 2021. Gli investimenti sostenuti dall’Ue dovrebbero portare…

12 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, razzo anticarro palestinese centra veicolo israeliano

Un razzo anticarro sparato da Gaza ha centrato un veicolo israeliano che si trovava nei pressi della linea di demarcazione. Lo ha reso noto il…

12 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia