I marchi sportivi con più valore commerciale | T-Mag | il magazine di Tecnè

I marchi sportivi con più valore commerciale

RELIANTCon un valore complessivo di 19 miliardi di dollari, 1,7 miliardi in più rispetto allo scorso anno, la Nike è il marchio sportivo numero uno al mondo. E’ quanto si evince dalla classifica, titolata Fab40, stilata da Forbes. Nella graduatoria messa sù dalla celebre rivista a seguire il noto marchio statunitense troviamo gli altrettanto noti, ma di meno valore, Espn e Adidas.
L’Espn (Entertainment & Sports Programming Network) è un canale televisivo statunitense che tratta sport 24 ore su 24 e vale 16,5 miliardi di dollari. L’azienda tedesca Adidas vale “solo” 5,8 miliardi.
Sempre riguardo al valore commerciale, nella classifica degli eventi sportivi troviamo al primo posto il Super Bowl. La finale della Nfl, ovvero la serie maggiore di football americano, ha generato il febbraio scorso, tra biglietti, pubblicità (30 secondi di spot hanno fruttato alla lega professionistica oltre quattro milioni di dollari) e diritti televisivi, qualcosa come 850 milioni di dollari in ricavi. Al secondo posto ci sono i giochi Olimpici estivi con un valore complessivo di 348 milioni di dollari, seguiti, al terzo posto, da quelli invernali con 285 milioni. I mondiali di calcio occupano invece il quarto posto con 170 milioni di dollari.
Nella classifica sulle squadre Forbes pone al primo posto la formazione di Baseball della Grande Mela, i New York Yenkees, con 521 milioni di dollari, seguiti dal Real Madrid della Lega calcistica spagnola, con 484 milioni dollari, e dal Barcellona, con 438 milioni.
L’atleta che vale di più è invece il cestista Lebron James. Il suo brand, del valore di 37 milioni di dollari, supera quello per la prima volta quello del golfista Tiger Woods, fermo a 36 milioni. Al terzo posto, con 32 milioni di dollari, troviamo il campione di tennis Roger Federer.

 

Scrivi una replica

News

Mes, Visco: «Da un punto di vista economico ha solamente vantaggi»

«Da un punto di vista economico» il MES «ha solamente vantaggi: non si va sul mercato, è a lunga scadenza, a condizioni buone e la…

28 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurozona, Lagarde: «Le prospettive sul futuro restano incerte»

«L’impatto del Coronavirus si sente ancora nella zona euro, le imprese hanno difficoltà, le persone perdono il posto, le prospettive sul futuro restano incerte». Lo…

28 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mezzogiorno, Provenzano: «A rischio ci sono circa 600-800mila posti di lavoro»

«Sul piano sociale le ricadute rischiano di essere maggiori nelle aree meno sviluppate del Mezzogiorno, soprattutto in termini di occupazione». Così il ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, intervenendo nel corso…

28 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 33 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 33.130.914 A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

28 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia