Gli effetti economici della cannabis ad uso terapeutico | T-Mag | il magazine di Tecnè

Gli effetti economici della cannabis ad uso terapeutico

Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbHLa coltivazione della cannabis ad uso terapeutico potrebbe avere effetti (benefici) sull’economia del nostro Paese, generando un giro d’affari da 1,4 miliardi di euro e creando “almeno 10 mila posti di lavoro dai campi ai flaconi”. Questo è quanto emerge da uno studio condotto dalla Coldiretti e diffuso solo qualche giorno fa (Le potenzialità della cannabis ad uso terapeutico in Italia), secondo cui il 64% degli italiani è favorevole alla coltivazione della cannabis ad uso terapeutico, che nel corso dell’ultimo anno qualche effetto lo ha già avuto.
Nel 2014 sono infatti aumentate le aziende agricole coinvolte nella semina, passate dalle 150 del 2013 alle circa 300 attuali. A crescere sono stati così anche sugli ettari coltivati, che dai circa 400 dello scorso anno sono diventati 1.000. Una dinamica solo apparentemente in controtendenza rispetto al passato. “Si tratta – commenta infatti la Coldiretti – di un ritorno per una coltivazione che fino agli anni ’40 era più che familiare” nel nostro Paese. Quando gli ettari coltivati erano 100 mila e facevano dell’Italia il secondo produttore mondiale della cannabis sativa, “che – come osservato dalla Coldiretti stessa – dal punto di vista botanico è simile alla varietà utilizzate ai fini terapeutici”.
Nel nostro Paese, la produzione della cannabis ad uso terapeutico sarà tuttavia possibile grazie al coinvolgimento diretto dello Stato. La produzione avverrà infatti nello stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, secondo quanto stabilito a metà settembre dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin e della Difesa, Roberta Pinotti.
“Dopo l’approvazione da parte del Consiglio superiore di sanità della ricerca del gruppo di lavoro, nel 2015 arriveranno i primi farmaci. Il fabbisogno di materia prima è di circa 80-100 chilogrammi l’anno”, ha precisato il ministro Lorenzin.
Nello stabilimento toscano si procederà anche alla fabbricazione della sostanza attiva di origine vegetale a base di cannabis, che attualmente viene importata dal ministero della Sanità ad un costo di circa 15 euro al grammo. Pochi sono invece i pazienti che hanno avuto accesso – attraverso le ASL – ai farmaci a base di cannabinoidi (solo 60), utilizzati per lenire il dolore nei pazienti oncologici o affetti da HIV e nel trattamento dei sintomi di diverse patologie come le SLA, la sclerosi multipla o il glaucoma. E pensare che nel 1961, l’Italia aveva sottoscritto una convenzione internazionale (Convenzione Unica sulle Sostanze Stupefacenti) secondo cui la canapa sarebbe dovuto sparire al mondo entro 25 anni dalla sua entrata in vigore.

 

1 Commento per “Gli effetti economici della cannabis ad uso terapeutico”

Leave a Reply to Gli effetti economici della cannabis ad uso terapeutico | Sclerosi Multipla Planet

News

Istat: «Export aprile in crescita del 3,4% su base mensile. Su base annuale +97%»

«Ad aprile 2021 si stima una crescita congiunturale per entrambi i flussi commerciali con l’estero, più intensa per le esportazioni (+3,4%) che per le importazioni…

17 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Kim: «Situazione alimentare tesa»

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha ammesso che la situazione alimentare nel paese è «tesa», secondo quanto riferito dai media statali. Secondo l’agenzia ufficiale Kcna,…

16 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Covid, Francia: anticipata la fine del coprifuoco: la misura verrà interrotta il 20 giugno

La Francia anticipa la fine del coprifuoco di dieci giorni, dalla fine del mese al 20 giugno. Ad annunciato, al termine del Consiglio dei ministri,…

16 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Ue dà l’ok al ritorno dei turisti americani anche non vaccinati

L’Ue apre le porte ai turisti americani anche non vaccinati. Le limitazioni cadranno anche per altri 8 Paesi: Albania, Macedonia del Nord, Serbia, Libano, Taiwan,…

16 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia