Pil, Nomisma: “Occorre una politica monetaria efficiente” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Pil, Nomisma: “Occorre una politica monetaria efficiente”

“Il dato negativo sul Pil del terzo trimestre è in linea con la stima di una contrazione dello 0,3% nella media del 2014. E’ sempre l’insufficienza della domanda interna a pesare sull’economia”. Questo è il commento del capoeconomista di Nomisma, Sergio De Nardis.
“Ieri, tra il 2011 e il 2013 – continua il capoeconomista di Nomisma – erano tanto i consumi che gli investimenti a flettere; nel 2014, sono soprattutto gli investimenti a rimanere in territorio negativo Incidono sugli investimenti delle imprese gli elevati tassi d’interesse reali che risentono a loro volta dell’inflazione zero. Alti tassi reali d’interesse spingono i privati a ridurre le loro esposizioni debitorie e a rimandare gli impegni di spesa. Ciò in una situazione in cui c’è già lo Stato a comportarsi in questo modo. Il risultato è un deleveraging collettivo con effetti depressivi sull’economia”. “Se la politica – conclude – monetaria rimane inefficace c’è il rischio che quello della debolezza degli investimenti (privati oltre che pubblici) sia il motivo conduttore anche del 2015. Occorre rialzare la dinamica dei prezzi nell’area euro e, quindi, in Italia. Perché ciò avvenga, la Germania deve accettare una prospettiva di inflazione del 3% anziché dell’1% come è attualmente. E’ uno snodo da cui è difficile sfuggire”

 

Scrivi una replica

News

Referendum taglio parlamentari, Di Maio: «Raggiunto un risultato storico»

«Quello raggiunto oggi è un risultato storico». Lo ha scritto su Facebook il ministro degli Esteri ed ex capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, chi arriva in Italia da Parigi dovrà sottoporsi al tampone

Chi arriva in Italia da Parigi e da «altre aree della Francia con significativa circolazione del virus» deve sottoporsi al tampone. Lo ha stabilito un’ordinanza…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Unimpresa: «Dal 2010 ad oggi i prestiti alle imprese sono crollati di oltre 186 miliardi di euro»

Negli ultimi dieci anni, i prestiti delle banche italiane alle imprese sono diminuiti di oltre 186 miliardi di euro, passando dagli 856 miliardi di luglio 2010 ai 669…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo oltre 31 milioni di contagi

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 31.079.041 A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia