Nel 2014 in calo incidenti e vittime | T-Mag | il magazine di Tecnè

Nel 2014 in calo incidenti e vittime

incidenteMeno incidenti e meno vittime sulle strade italiane nel 2014 rispetto all’anno precedente. È quanto risulta dalle rilevazioni della Polizia stradale relativamente all’anno appena trascorso.
Con 4.254.070 pattuglie di vigilanza stradale Polizia stradale ed Arma dei carabinieri hanno accertato 1.849.219 infrazioni al codice della strada. Sono state ritirate oltre 60 mila patenti di guida e circa 62 mila carte di circolazione. I punti complessivamente decurtati sono stati 2.047.081.
In termini relativi, si sono registrati 4.671 incidenti in meno rispetto al 2013, e stesso andamento si è avuto per le vittime, 3.261 feriti in meno.
L’utilizzo sistematico del Tutor, che copre circa 3 mila chilometri di autostrada e che ha funzionato per 356.137 ore, ha accertato 426.960 violazioni dei limiti di velocità, con un aumento del 1 per cento rispetto al 2013.
Già presente su alcuni tratti delle strade statali SS 1 Aurelia, SS 7 quater Domitiana e SS 309 Romea, dal 16 agosto del 2014 il sistema Vergilius è attivo anche sulla SS 145 var. Sorrentina. Nei primi 11 mesi del 2014 le ore di funzionamento del sistema sulle strade statali sono aumentate, rispetto allo stesso periodo del 2013, del 77 per cento (da 9.823 a 17.381), mentre le violazioni dei limiti di velocità accertate (passate da 30.889 a 39.980) sono aumentate del 29,4 per cento.
Dal 18 luglio 2014 il sistema è attivo anche sui primi 50 chilometri dell’autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria, in entrambe le direzioni di marcia. A tutto novembre le ore di funzionamento sono state 16.269 e le violazioni accertate 30.430.
Per quanto riguarda il contrasto alla guida sotto l’effetto di alcool e di sostanze stupefacenti i conducenti controllati con etilometri, alcool test e drug test sono stati 1.569.003 – di cui 26.471 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 1.890 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.
A seguito della introduzione, con la legge 29.07.2010 n.120, del divieto assoluto di bere per alcune categorie di conducenti – minori di 21 anni, neopatentati e trasportatori professionali di persone e cose – la Polizia stradale ha accertato 892 infrazioni per guida con tasso alcolemico superiore a 0.
Secondo il protocollo d’intesa tra il ministro dell’Interno e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, sono stati potenziati i servizi di controllo nel settore del trasporto professionale con oltre 4 mila servizi effettuati da 31.636 operatori di polizia che hanno controllato 69.484 veicoli pesanti di cui 12.717 (pari al 18,3%) stranieri, con l’accertamento di 44.881 infrazioni, per 463 patenti e 1.101 carte di circolazione ritirate.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello mondiale, i contagi hanno superato i 242,6 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 242.648.151. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mercato auto, Acea: «Nel terzo trimestre, le auto ibride hanno superato il diesel per la prima volta»

Nel terzo trimestre del 2021, nell’Unione europea, le immatricolazioni di autovetture ibride elettriche (Hev) hanno rappresentato il 20,7% del mercato complessivo. Lo ha reso noto…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, Draghi: «Sulla Polonia, non ci sono alternative: le regole sono chiare»

Sulla Polonia «non ci sono alternative: le regole sono chiare». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo nel corso della conferenza stampa…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Energia, Draghi: «Dobbiamo proteggere tutti i Paesi dell’Ue in egual misura»

Sull’energia «siamo stati espliciti con la necessità di preparare subito uno stoccaggio integrato con le scorte strategiche. Dobbiamo proteggere tutti i Paesi dell’Unione europea in egual…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia