Immatricolazioni moto in aumento dello 0,8% rispetto a febbraio 2014 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Immatricolazioni moto in aumento dello 0,8% rispetto a febbraio 2014

In aumento la vendita delle moto superiori a 50cc, che compensano la lieve flessione degli scooter e il calo dei veicoli 50cc. Nei primi due mesi del 2015, il totale delle due ruote a motore vendute in Italia (immatricolazioni più 50cc) è pari a 21.771 unità, +0,8% rispetto al primo bimestre 2014. Il mese di febbraio mostra un trend positivo per le immatricolazioni di veicoli motorizzati a due ruote (cilindrate superiori a 50cc), con 9.864 veicoli pari al +1,4% rispetto al febbraio 2014. Tale risultato deriva peraltro dal soddisfacente incremento delle moto, con 4.754 unità immatricolate e un +7,3%, mentre gli scooter realizzano 5.110 immatricolazioni pari al -3,5%. Per i “cinquantini” il calo è più consistente con 1.322 registrazioni e un -16%. Il mese di febbraio pesa in media sul totale anno intorno al 6%. Con i dati di febbraio, nei primi due mesi del 2015 il totale delle due ruote a motore vendute in Italia (immatricolazioni più 50cc) è pari a 21.771 unità, per un +0,8% rispetto al primo bimestre 2014. Il primo bimestre del 2015 consolida la situazione dell’immatricolato con 19.097 veicoli e un +4%, con un dato più dinamico per le moto con 8.571 vendite e un +7,5%, mentre gli scooter si fermano a quota 5.110 veicoli e una crescita del +1,3%. L’analisi per cilindrata delle immatricolazioni di scooter evidenzia un buon andamento per i 125cc con 3.489 unità immatricolate e un +7,2%; gli scooter da 150 fino a 250cc con 2.850 unità arretrano del -2,4%. Il segmento centrale 300-500cc con 3.119 vendite segna il passo con un -7,7%. Successo invece per i maxiscooter oltre 500cc con 1.068 unità e un +27,9%. Per le moto si delinea uno scenario articolato. Le oltre 1000cc si fermano a 2.573 unità immatricolate, in leggero calo (-1,8%). In crescita notevole le moto tra 800 e 1000cc con 2.304 unità e un +32,9%. Le medie cilindrate tra 650 e 750cc con 1.494 moto si portano ad un +17,4%; nella fascia da 300 fino a 600cc si registrano 1.172 moto in calo del -12,7%. Solo 450 pezzi e un -8% per le 150-250cc; infine si legge una ripresa per le 125cc con 578 moto e un +11,6%. L’andamento dei segmenti conferma la leadership delle enduro stradali con 3.099 pezzi anche se in calo del -7%, mentre le naked accelerano e con 2.902 unità segnano un +46,7%; a seguire le moto custom con 881 unità e un +15,2%; subito dopo le moto da turismo con 721 immatricolazioni e un -2,6%, le sportive con 445 vendite e un -10,3%, infine le supermotard con sole 251 moto scendono di un -28,3%. I “50cc” nei primi due mesi registrano 2.674 veicoli con un -17,5%. È quanto riporta Confindustria Ancma sul proprio sito.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Speranza: «Da gennaio, via alla campagna vaccinale»

In Italia, la campagna vaccinale contro il coronavirus inizierà a gennaio. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza, illustrando al Senato la strategia…

2 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, Biden: «Con la Cina, non farò mosse immediate»

«La migliore strategia per la Cina, credo, è quella che mette tutti i nostri alleati sulla stessa lunghezza d’onda. Sarà una delle principali priorità per…

2 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Hong Kong, Wong condannato a 13 mesi di carcere

Joshua Wong, tra i principali leader del movimento pro democrazia di Hong Kong, è stato condannato a 13 mesi e mezzo di carcere per aver…

2 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Libri. «Piovono bombe», un gioco di incastri nell’ultimo romanzo di Iannaccone

L’autore ne parlerà giovedì 13 dicembre in diretta streaming La crisi siriana sullo sfondo, ma anche la ricerca del successo. Nello specifico quello in ambito…

2 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia