Stato islamico, il Pentagono: “Ha perso il 25% del territorio che aveva conquistato” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Stato islamico, il Pentagono: “Ha perso il 25% del territorio che aveva conquistato”

Dall’inizio dei raid della coalizione guidata dagli Stati Uniti, lo Stato islamico ha perso il controllo del 25-30% del territorio che aveva conquistato da giugno del 2014. Lo riferisce il Pentagono. Lo Stato islamico “sta progressivamente arretrando”, ha osservato il colonnello Steve Warren. Dall’8 agosto 2014 la coalizione guidata dagli Stati Uniti ha colpito 3.244 obiettivi, di cui 1.879 in Iraq e 1.365 in Siria, dove i bombardamenti sono iniziati il 23 settembre.

 

Scrivi una replica

News

Oms: «Il Covid è ancora un’emergenza sanitaria internazionale»

Il Covid «continua a costituire un’emergenza di sanità pubblica di interesse internazionale». Così Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Oms, l’Organizzazione mondiale della Sanità, nel rapporto…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ambiente, nel 2022 in 29 città italiane superati i limiti giornalieri di PM10

«Nel 2022, 29 città su 95 hanno superato i limiti giornalieri di PM10». Lo denuncia Legambiente, con il report “Mal’Aria di città 2023: cambio di…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inflazione, Giorgetti: «Il tessuto economico tiene»

«L’attuale scenario internazionale è caratterizzato ormai da da diversi mesi da un’inflazione diffusa, eccezionalmente elevata e persistente, che sta esercitata grande pressione sulle famiglie e…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania: nel quarto trimestre Pil in diminuzione (-0,2%)

Nel quarto trimestre, il Prodotto interno lordo tedesco è diminuito dello 0,2% su base trimestrale. Lo rende noto Destatis, l’Ufficio federale di statistica, diffondendo una…

30 Gen 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia