Auto: ancora crescita a doppia cifra per le immatricolazioni | T-Mag | il magazine di Tecnè

Auto: ancora crescita a doppia cifra per le immatricolazioni

mercato_autoIl mercato delle auto conferma la sua risalita mettendo a segno, anche a marzo, una crescita notevole nelle immatricolazioni. Seguendo la scia del mercato italiano nel suo complesso, anche Fca ha ottenuto ottimi risultati, tanto che l’ad Sergio Marchionne ha annunciato di voler inserire il sistema dei bonus legati ai risultati, già sperimentato dalle case automobilistiche tedesche.
mese consecutivo in rialzo. Stando ai dati dell’Acea, infatti, le immatricolazioni sono cresciute del 10,8% (1.650.730 le auto vendute).
Per quanto riguarda invece l’Italia, nel mese di marzo la Motorizzazione, secondo quanto riportato dal Ministero dei Trasporti, ha registrato 161.303 immatricolazioni, il 15,06% in più rispetto al medesimo periodo dello scorso anno (quando furono 140.189), seguendo la crescita del 13,56% registrata a febbraio 2015 su febbraio 2014.
I dati relativi al primo trimestre mostrano una crescita tendenziale (quindi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) pari al +13,46% a 428.464 vetture immatricolate.
Nello stesso periodo Fiat Chrysler Automobiles ha venduto 227.639 auto: l’11,6% in più rispetto ai primi tre mesi di un anno prima. Una crescita a doppia cifra che dimostra come il 2015, per il gruppo guidato da John Elkann e Sergio Marchionne, sia iniziato sotto i migliori auspici. E proprio alla luce delle buone performance che, parlando con le Organizzazioni Sindacali l’amministratore delegato di Fca ha annunciato il nuovo sistema retributivo.
In poche parole si tratta del conferimento di due bonus legati alla produzione per i dipendenti dell’azienda, uno dei quali verrà calcolato sulla base dei risultati di efficienza produttiva dei rispettivi stabilimenti di appartenenza (parametrati, spiega il Gruppo, sul livello raggiunto nell’ambito del World Class Manufacturing). Si tratta di un compenso che avrà un valore medio pari al 5% del salario base (7,2% in caso di risultati over performance, ovvero superiori agli obiettivi prefissati) e che verrà corrisposto all’inizio dell’anno seguente all’esercizio fiscale sul quale si effettuerà il calcolo.
Il secondo bonus sarà invece relativo agli obiettivi economici (contenuti nel piano strategico 2015-2018) raggiunti nell’area EMEA (Europe, Middle East, e Africa). In questo caso il compensi che verrà corrisposto sarà pari al 12% del salario base (20% in caso di over performance).
Quella dei bonus corrisposti ai lavoratori in base agli obiettivi raggiunti nel corso dell’esercizio fiscale è una pratica già diffusa, per esempio, presso le case automobilistiche tedesche. Gli operai dell’Audi, grazie ai risultati ottenuti nel corso del 2014 hanno ricevuto, o comunque lo faranno a breve, un premio di 6.540 euro. Cifre lievemente più contenute sono state previste per i dipendenti della Volkswagen, 5.900 euro, per quelli della Mercedes-Benz e Smart, 4.350 euro. Meglio sono andati quelli della Porsche, per i quali il premio di produzione supera gli ottomila euro.

(articolo pubblicato il 17 aprile 2015 su Tgcom24)

 

Scrivi una replica

News

Novara, sindacalista muore investito da un camion durante una manifestazione

Adil Belakhdim, 37 anni, coordinatore interregionale dei SiCobas, è morto questa mattina investito da un camion. L’episodio è avvenuto davanti ai cancelli della Lidl di…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, prima dose di vaccini a metà della popolazione

Il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, ha reso noto che una persona su due in Germania è stata somministrata una prima dose, e una…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, impennata di casi in Russia: 17mila in un giorno

Nelle ultime 24 la Russia ha registrato 17mila nuovi casi da coronavirus, facendo registrato il più alto numero giornaliero da febbraio. I morti, invece, hanno…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps- Ag.Entrate-Bankitalia: «8,9 miliardi alle imprese nel 2020»

Nel 2020, a sostegno di coloro che svolgono attività imprenditoriale, sommando i contributi dell’Inps e quelli dell’Agenzia delle Entrate, sono stati complessivamente erogati circa 8,9…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia