Mercato delle auto ancora in crescita | T-Mag | il magazine di Tecnè

Mercato delle auto ancora in crescita

mercato_autoIl mercato dell’auto continua la sua risalita verso i livelli degli anni passati. Tra il 2007 e il 2013 le immatricolazioni di vetture nel nostro Paese non hanno fatto che diminuire toccando nel 2013 il livello più basso dal 1978. Nel 2014 finalmente si è assistito ad un’inversione di tendenza che, stando ai numeri della motorizzazione civile, sta confermando le sue performance anche nei primi mesi del 2015.
Sono undici mesi di fila che il mercato delle auto italiano mette a segno una crescita e quattro i mesi che lo hanno visto crescere di oltre dieci punti percentuali. Ad aprile, infatti, le auto immatricolate nel nostro Paese sono state 148.807, il 24,16% in più rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. A marzo si è registrato invece un +15,52% a 161.945 unità dalle 140.189 del marzo 2014.
Nell’arco dei primi quattro mesi dell’anno in corso la Motorizzazione ha immatricolato 578.088 autovetture, il 16,20% in più rispetto alle 497.478 registrazioni dello stesso quadrimestre del 2014.
Per quanto riguarda invece l’usato, dai dati riportati dal ministero dei Trasporti si osserva che nello stesso periodo sono stati registrati 1.554.694 trasferimenti di proprietà, l’8,15% in più rispetto a gennaio-aprile del 2014.
Se nel 2015 l’andamento del mercato dovesse seguire quello del 2014, quando la Motorizzazione registrò 1.360.292 immatricolazioni, in base ai dati relativi ai primi quattro mesi, l’anno in corso potrebbe riportare un incremento di circa 220 mila unità (dunque a quasi 1,600 milioni di immatricolazioni), ovvero il 16% in più rispetto al 2014.
Ad aprile il gruppo Fca ha consegnato 43.339 veicoli, mettendo a segno una crescita del 24,9% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Se conisiderato l’intero primo quadrimestre le nuove registrazioni ammontano invece a 165.317, il 17% in più rispetto al periodo gennaio-aprile del 2014. La quota di mercato raggiunge così il 28,4%.

(articolo pubblicato il 5 maggio 2015 su Tgcom24)

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, la Francia anticipa il coprifuoco alle 18

Il virus continua a costringere i governi ad adottare misure più stringenti per contenere la pandemia: dopo la Cina, che ha imposto il lockdown in…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Paesi Bassi: si è dimesso il governo guidato da Rutte

Il governo olandese si è dimesso. Lo ha annunciato il premier Mark Rutte, in carica dal 2010. Fatale uno scandalo che ha coinvolto circa 20mila…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, misure più dure per entrare in Belgio dai Paesi extra Ue

Il Belgio, a causa del protrarsi della pandemia, ha inasprito le regole per l’ingresso dai Paesi extra Ue, incluso il Regno Uniti.  In concreto, ai…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Berlino: «Prendere molto sul serio la mutazione del virus»

«Il governo osserva con grande attenzione gli effetti della mutazione del Covid, che si è diffusa in Gran Bretagna e Irlanda, e anche i Laender…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia