Turismo: presenze e fatturato in crescita | T-Mag | il magazine di Tecnè

Turismo: presenze e fatturato in crescita

Le perfomance riportate nei mesi estivi dell’anno in corso sono le migliori dal 2008

Turisti a Roma.         ANSA / ETTORE FERRARI / FRRPer otto italiani su dieci le vacanze sono terminate ed è dunque tempo di bilanci. Secondo l’analisi di Codiretti-Ixè sono stati 30 milioni gli italiani adulti partiti per le ferie estive, un dato in crescita dell’8% rispetto allo stesso è periodo dello scorso anno. Grazie anche all’Expò, un andamento positivo è stato rilevato anche per gli arrivi stranieri: +3%.
Stando all’indagine, l’82% dei vacanzieri italiani sarebbe rimasto in Italia e in sette casi su dieci avrebbe scelto il mare come meta per trascorrere le vacanze. Il 18 ha invece optato per la montagna, mentre il 5% per la campagna.
Nonostante la spesa media si sia attestata a 504 euro a persona, la maggior dei vacanzieri, il 59%, ha speso in realtà meno di 500 euro. Il 33% ha invece speso tra i 500 ed i mille euro mentre solo il 3% tra i mille ed i duemila euro. Ancora più esigua, pari all’1%, la quota di quanti hanno dichiarato di aver superato i duemila euro (il 4% non ha risposto). La quota maggiore della spesa è stata destinata al cibo, che per la prima volta ha superato l’alloggio.
In poche parole il turismo estivo italiano ha ricominciato a dare segni di vitalità, tanto che il periodo giugno-settembre 2015 risulta essere quello che ha registrato le migliori performance dal 2008.
Secondo uno studio di Europasia e Cescat-Centro studi casa ambiente e territorio di Assoedilizia, il settore ha registrato buoni risultati soprattutto al Sud, dove la Sicilia è la Regione ad aver riportato più presenze (il 15% del totale). Bene anche Sardegna, Puglia e Calabria (tutte con una quota del 10%).
Altra buona notizia arriva poi dal fatturato: quello diretto legato al turismo ha registrato un incremento del 7% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno, passando quindi da 17 miliardi di euro a 18. Considerando invece anche l’indotto sull’intero anno, il settore ha realizzato un giro d’affari di circa 166 miliardi di euro: il 10,6% del prodotto interno lordo totale.

(articolo pubblicato il 24 agosto su Tgcom24)

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, principe di Svezia e sua moglie sono positivi

Il principe di Svezia, Carlo Filippo (41 anni) e sua moglie, sono risultati positivi al coronavirus. I contagi in Svezia continuano a salire e tra…

26 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Ue: «Decisione su sci è di competenza nazionale»

«La decisione sull’attività sciistica è di competenza nazionale, non europea. Occorre prudenza nel revocare le misure anti-Covid perché questo può provocare la recrudescenza del virus».…

26 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 60milioni di casi nel mondo

Sono 60.392.439 i casi di coronavirus accertati a livello globale dall’inizio della pandemia, con 1.421.308  decessi e 38.704.717 guariti. Lo ha reso noto la John…

26 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, negli Usa oltre 2400 morti nelle ultime 24 ore

Sono oltre 2400 le morti causate negli Usa nelle ultime 24 dal Covid. Si tratta del bilancio peggiore degli ultimi sei mesi. Il Paese ha…

26 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia