L’importanza della rete per la ricerca di un impiego | T-Mag | il magazine di Tecnè

L’importanza della rete per la ricerca di un impiego

computer_lavoroTanti sono i giovani italiani alla ricerca di un lavoro. Alcuni ne cercano uno attraverso un canale tradizionale, come il centro per l’impiego; altri, invece, preferiscono servirsi di Internet. Una scelta, quest’ultima, che in alcuni casi si è rilevata felice per molti under 30.
Secondo un’indagine condotta dalla Fondazione studi dei Consulenti del lavoro, diffusa solo qualche giorno fa, nel corso del 2014 un ragazzo su 10 con meno di 30 anni ha trovato un impiego attraverso Internet e i servizi tecnologici.
Si tratta di quota che potrebbe crescere ulteriormente, sostengono i Consulenti del lavoro. Stando alle stime contenute nel rapporto Crescita Digitale, infatti, una diffusione maggiore del 10% di Internet porterebbe ad un incremento generale dell’occupazione dello 0,44% e del 1,47% di quella giovanile.
Un incremento che, per quanto contenuto, potrebbe contribuire a ridurre il tasso di disoccupazione giovanile – ovvero il rapporto tra le persone di età compresa tra i 15 e i 24 anni in cerca di occupazione e le corrispondenti forze di lavoro – che a giugno si è attestato al 44,2%. Ciò non significa che quattro giovani su dieci sono disoccupati: la rilevazione non include i giovani inattivi, cioè coloro che non hanno un impiego né lo cercano, circa 4,4 milioni di persone (il 72% della popolazione interessata).
Come osservato in precedenza, una maggiore diffusione di Internet avrebbe effetti positivi sull’occupazione. Secondo il rapporto Crescita Digitale, se il nostro Paese nel 2010 fosse stato in grado di arrivare alla stessa diffusione Internet della Francia ci sarebbero circa 200 mila occupati nella fascia d’età compresa tra i 15 e i 64 anni, di cui 100 mila nella fascia di età tra i 15 e 24 anni.
Numeri ragguardevoli dovuti ad un effetto “puro” di Internet e dunque indipendenti da eventuali cambiamenti nell’economia, osserva lo studio. Secondo cui, infatti, l’effetto della diffusione di Internet sul fronte occupazionale diventa più forte quando cresce il capitale umano del Paese.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, quarantena e tampone obbligatori per chi viene in Italia dal Regno Unito

Quarantena obbligatoria di 5 giorni con obbligo di tampone per chi arriva in Italia dal Regno Unito. Lo prevede un’ordinanza firmata dal ministro della Salute,…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, dal 26 giugno via obbligo mascherine all’aperto

Anche la Spagna, come la Francia alcuni giorni fa, ha annunciato che a breve toglierà l’obbligo di mascherina all’aperto. A riferirlo il premier Pedro Sanchez,…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, Trump: «Deciderò se ricandidarmi dopo elezioni midterm»

L’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è tornato a parlare non escludendo una sua ricandidatura nel 2024, ipotesi di cui si discute da tempo.…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Novara, sindacalista muore investito da un camion durante una manifestazione

Adil Belakhdim, 37 anni, coordinatore interregionale dei SiCobas, è morto questa mattina investito da un camion. L’episodio è avvenuto davanti ai cancelli della Lidl di…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia