Quantitative easing, Draghi: “Esteso oltre settembre 2016 se necessario” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Quantitative easing, Draghi: “Esteso oltre settembre 2016 se necessario”

Il Quantitative easing, il piano di acquisto titoli della Banca centrale europea (Bce), “sarà esteso oltre settembre 2016 se sarà necessario”. Lo ha annunciato il presidente della Bce, Mario Draghi, parlando nel corso di un’audizione alla Commissione economica e monetaria del Parlamento europeo. “La Bce è pronta, capace e propensa ad agire se occorrerà”, ha sottolineato Draghi. Attraverso il Quantitative easing, la banca centrale stampa moneta e con i soldi “nuovi” acquista sul mercato titoli di Stato e obbligazioni di altro tipo. Oltre a mantenere bassi i rendimenti dei titoli di Stato, favorendo il rifinanziamento del debito pubblico (e indirettamente privato), il Qe aumenta la liquidità in circolazione. Ciò favorisce tanto l’aumento dell’inflazione quanto la svalutazione della moneta, che renderà i prodotti europei meno costosi per i consumatori stranieri e quindi favorirà le esportazioni dell’Ue.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, Biden: «C’è un enorme interesse per avere un grande rapporto con Nato e Ue»

«C’è un enorme interesse per avere un grande rapporto con la NATO e l’Ue». Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, incontrando…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Il virus è più rapido dei vaccini»

«Il virus si sposta più rapidamente della distribuzione mondiale dei vaccini». A denunciarlo il direttore generale dell’Oms, Adhanom Ghebreyesus, invitando i Paesi produttori un maggiori…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, negli Usa 10mila nuovi casi: la California lo Stato più colpito dalla pandemia

Gli Stati Uniti nelle ultime 24 ore hanno registrato 193 decessi e 10.800 nuovi casi.  La California è ora lo stato più colpito dalla pandemia…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cina contro la Nato: “Esagerate con la teoria della minaccia”

“La Nato vuole creare scontri”. E’ l’accusa lanciata dalla Cina in seguito all’accordo raggiunto dagli alleati occidentali su un’azione comune di contrasto alle politiche, spesso…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia