Commercio estero, Istat: “Export extra Ue in calo ad agosto” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Commercio estero, Istat: “Export extra Ue in calo ad agosto”

“Ad agosto 2015, mese che si caratterizza nell’anno per i più bassi volumi di interscambio, entrambi i flussi commerciali con i paesi extra-Ue presentano una diminuzione congiunturale, più marcata per le esportazioni (-8,1%) che per le importazioni (-3,2%)”. Lo rende noto l’Istat, l’Istituto nazionale di statistica, attraverso la diffusione di un comunicato stampa.
“Il calo congiunturale dell’export – prosegue la nota – è diffuso ed è particolarmente accentuato per l’energia (-13,3%) e i beni strumentali (-11,8%). Il calo dell’energia (-13,9%) determina la flessione congiunturale dell’import che, al netto di questa componente, aumentano dello 0,9%.
Il calo di agosto condiziona negativamente anche la dinamica congiunturale dell’export negli ultimi tre mesi (-4,6%), con una marcata flessione per i beni strumentali (-7,3%). La flessione congiunturale dell’import su base trimestrale è più contenuta (-1,5%).
Ad agosto 2015, il calo tendenziale dell’export (-3,4%) è più accentuato (-5,2%) se corretto per i giorni lavorativi (21 ad agosto 2015 rispetto a 20 di agosto 2014). Per l’import si registra un decremento tendenziale (-1,6%) ascrivibile all’energia (-21,5%).
Ad agosto 2015 si registra un avanzo commerciale di 1,5 miliardi di euro, che incrementa il saldo cumulato dall’inizio dell’anno, pari a +20,4 miliardi (+14,5 miliardi nello stesso periodo del 2014). Nei primi otto mesi del 2015 il surplus nell’interscambio di prodotti non energetici raggiunge +41,1 miliardi (era +42,3 miliardi nel 2014).
Nonostante la flessione registrata ad agosto, la crescita tendenziale del’export dall’inizio dell’anno rimane sostenuta (+5,6%, con un incremento in valore di 6,5 miliardi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente). Nello stesso periodo l’import è solo lievemente crescente (+0,6%); al netto dei prodotti energetici è però in forte espansione (+12,0%).
I beni strumentali (+6,6%), i prodotti intermedi (+6,2%) e i beni di consumo (+6,1%) trainano la crescita tendenziale delle vendite sui mercati extra Ue nel periodo gennaio-agosto 2015.
In un contesto internazionale caratterizzato da una forte instabilità dei mercati, le vendite verso gli Stati Uniti (+13,1% ad agosto e +25,3% dall’inizio dell’anno) forniscono un forte impulso alle vendite complessive verso i mercati extra Ue, spiegando oltre i tre quarti dell’incremento tendenziale delle export verso l’area extra Ue nel periodo gennaio-agosto 2015.
Nello stesso periodo, Medio Oriente (+10,9%), Turchia (+8,1%), Svizzera (+4,0%) e India (+12,6%) hanno sostenuto la crescita tendenziale dell’export con un contributo complessivo pari a oltre 2 punti percentuali.
La forte flessione registrata dall’inizio dell’anno per le vendite verso la Russia (-28,6% nei primi otto mesi) ha sottratto – conclude il comunicato stampa – oltre 1,5 punti percentuali alla crescita dell’export nazionale verso i paesi extra Ue”.

 

Scrivi una replica

News

Usa-Germania, incontro Biden-Merkel il 15 luglio

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, riceverà la cancelliera tedesca Angela Merkel alla Casa Bianca il prossimo 15 luglio. Lo ha riferito il portavoce…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Ad aprile, prestiti a famiglie, settore privato e società non finanziarie in crescita»

Ad aprile, i prestiti al settore privato, alle famiglie e alle società non finanziarie sono aumentati. Lo rende noto la Banca d’Italia, riferendo i dati…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia: la Banca centrale russa ha alzato i tassi

La Banca di Russia, la banca centrale russa, ha aumentato i tassi dello 0,5%, alzando il costo del denaro al 5,5%. Confermate le previsioni degli…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito: ad aprile, frena la produzione industriale

Ad aprile, la produzione industriale britannica ha registrato un calo inatteso. Lo comunica l’Office National of Statistics, l’ufficio nazionale di statistica britannico, riferendo un calo…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia