Rallentano le vendite verso l’estero | T-Mag | il magazine di Tecnè

Rallentano le vendite verso l’estero

exportIl rallentamento dei Paesi emergenti comincia a farsi sentire anche in Italia, tanto da aver dato un contributo negativo al nostro commercio con l’estero. Secondo l’ultima diffusione dell’Istat, infatti, le esportazioni e le importazioni di agosto hanno riportato un calo congiunturale, legato soprattutto all’interscambio con i Paesi al di fuori dell’Unione europea.
In particolare le vendite verso l’estero hanno riportato un -3,6%, gli acquisti un -2,6% e, mentre il calo delle importazioni è imputabile sia all’interscambio con i Paesi Ue (-2,6%) che con quelli al di fuori dell’area (-2,7%), per la contrazione delle esportazioni ha giocato un ruolo fondamentale il -8,2% delle vendite verso i Paesi extra-Ue.
Anche sul calo congiunturale dell’1,6% del periodo giugno-agosto ha influito una flessione delle esportazioni verso i Paesi fuori dall’Unione europea pari al 4,7%, bilanciata in parte dal +1% di quelle verso i Paesi Ue.
Di conseguenza le ripercussioni del rallentamento dei Paesi emergenti si notano, sebbene limitatamente, anche sul confronto tendenziale che riporta solo un +1% , nonostante le vendite verso i Paesi avanzati riportino crescite sostenute. Le vendite verso la Spagna sono infatti cresciute del 18,3%, quelle verso gli Stati Uniti del 13,1% quelle verso i Paesi Bassi del 9% e quelle verso Francia e Repubblica Ceca, in entrambi i casi , del 9,2%.
Che il rallentamento dei Paesi emergenti giochi un importante ruolo negli scambi commerciali dell’Italia con l’estero si può notare dalle performance delle esportazioni verso due Paesi come la Russia e la Cina (in rallentamento dopo anni di elevata crescita economica), entrambi facenti parte dei Brics. Verso Mosca le vendite sono scese, ad agosto, del 19%, mentre verso Pechino del 9,2%.

 

Scrivi una replica

News

Fabrizio Curcio è stato nominato capo della Protezione civile

Fabrizio Curcio è stato nominato nuovo capo della Protezione civile dal presidente del Consiglio, Mario Draghi. Curcio, 55 anni, succederà ad Angelo Borrelli, il cui…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Germania il 4,5% della popolazione ha ricevuto una dose di vaccino

In Germania, il 4,5% della popolazione, pari a 5,7 milioni di persone, ha ricevuto una dose di vaccino contro l’infezione da coronavirus. Lo ha riferito…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Nel quarto trimestre, fatturato dei servizi in calo del 7,6% su base annua»

«Nel quarto trimestre 2020 si stima che l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi diminuisca del 2,2% rispetto al trimestre precedente; l’indice generale grezzo registra un…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 113 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 113.086.223. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia