Le aziende e la digitalizzazione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le aziende e la digitalizzazione

agenda_digitaleSebbene l’Italia abbia fatto passi in avanti è ancora lontana dagli obiettivi che l’Europa ha fissato per il 2015, ovvero l’innalzamento al 33% della quota di piccole e medie imprese che vendono in rete realizzando un fatturato pari all’1% del totale.
Dall’ultimo report dell’Istituto nazionale di statistica si nota, infatti, come la quota di imprese italiane, di piccola o media dimensione, che ad oggi soddisfano i requisiti imposti dall’Ue , si attesti ad appena il 10%, in crescita comunque rispetto allo scorso anno (quando il dato si fermò all’8,2%).
Il punto fatto dall’Istat dimostra che una forte differenziazione dell’uso che le aziende fanno della rete è data dalla dimensione stessa delle imprese: l’87,6% delle aziende con almeno dieci dipendenti ha un livello di adozione “basso” o “molto basso” di servizi e strumenti ITC, contro il 78% della media europea. Dunque solo il 12,4% si posiziona su livelli “alti” o “molto alti” (come indicatore l’Istat ha preso in considerazione l’adozione da parte delle imprese di 12 attività digitali specifiche).
Dalle tabelle si può osservare come la quota di imprese con un indice di digitalizzazione “alto” o “molto alto”, aumenti al crescere delle dimensioni. Mentre per le imprese con 10-49 addetti la quota si attesta al 10,8%, per quelle con un numero di addetti compreso tra le 50 e le 99 unità si attesta al 20,1% e sale ulteriormente al 26% e al 41,4% per quelle, rispettivamente, con 100-249 addetti o 250 e più.
Al contrario di come accade di solito (per altri indici), nel caso della digitalizzazione delle imprese non emerge un netto divario territoriale, certo al Sud e nelle Isole la quota di imprese con elevata digitalizzazione è più bassa che nelle altre aree del Paese -8,7% la quota delle imprese con indice di digitalizzazione ‘alto’ e ‘molto alto’, contro il 14,5% del Nord Ovest, il 13,4% Nord est e l’11,5% del Centro – ma siamo abituati a differenze ben più marcate.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Fauci: «La mancanza di sincerità e di fatti è costata vite umane»

«La mancanza di sincerità e di fatti sul fronte della pandemia è costata molto probabilmente vite umane». Lo ha detto il virologo statunitense, Anthony Fauci,…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Recovery Fund, Conte: «Ha una valenza trasformativa per il Paese»

«Questo piano ha una valenza trasformativa per il Paese». Lo avrebbe detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al termine dell’incontro con i sindacati sul…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Lavoro, Bankitalia: «Nel 2020 è cresciuta notevolmente la quota di imprese che usano lo smart working»

Nel 2020, complici le misure restrittive introdotte a causa dell’emergenza sanitaria, la quota delle imprese che hanno fatto ricorso allo smart working è cresciuta in…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, l’indice Rt è sceso a 0,97 dopo cinque settimane in aumento

Nel periodo compreso tra il 30 dicembre 2020 e il 12 gennaio 2021, l’indice di trasmissibilità Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,97 (range 0,85-1,11),…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia