Mercato due ruote in risalita nel 2015 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Mercato due ruote in risalita nel 2015

motoNel 2015 il mercato delle moto ha confermato la risalita già registrata lo scorso anno, quando – con 156.046 immatricolazioni – il settore ha messo a segno la prima crescita dal 2006 (fatta eccezione per una breve parentesi nel 2009 sul 2008). Contributi importanti, spiegano da Confindustria Ancma, sono arrivati dal calo del petrolio (e dunque dalla risposta, decisamente più esigua, dei prezzi dei carburanti), che ha favorito una leggera ripresa dei consumi, e dal miglioramento della fiducia di consumatori e imprese.
Stando ai dati, nell’anno appena concluso le immatricolazioni di motocicli con una cilindrata superiore ai 50cc sono state 171.043, appunto il 9,6% in più rispetto al 2014, riportando nel corso dell’anno tutti “segni più” (tranne a marzo). Se si considerano invece le immatricolazioni totali, contando quindi a anche i cinquantini, le registrazioni di nuovi veicoli a due ruote sono state 194.435: il 6,3% in più rispetto allo scorso anno.
Entrando nel dettaglio si può osservare come la maggior parte delle immatricolazioni abbia riguardato scooter – 108.594 unità, +7% rispetto allo scorso anno – mentre le moto registrate nell’arco dei dodici mesi sono state 62.449, riportando una crescita del 14,4%.
Guardando invece alle cilindrate emerge ancora un forte calo per la categoria dei cinquantini che, con 23.392 immatricolazioni, arretrano rispetto al 2014 di 12,5 punti percentuali (-3.300 unità). Al contrario dei motocicli con 50cc di cilindrata tutte le altre fasce riportano variazioni positive (a parte un lieve -0,7% per le due ruote con 150-200cc).
Un quinto di tutte le vendite di scooter riguarda, infatti, quelli con 125cc. Stiamo parlando di 38.920 unità vendute nel 2015, il 15,1% rispetto al 2014. Al secondo posto, con 34.643 immatricolazioni, troviamo invece quelle con una cilindrata compresa tra i 300 e i 500cc, il 6% in più rispetto all’anno precedente. Crescono del 3,3% gli scooter con 250cc, a 4.143 unità vendute, e del 0,4% quelli con oltre 500cc, a 7.971 immatricolazioni.
Per quanto riguarda invece le moto targate, l’Ancma indica una crescita del 2,3% per quelle con oltre 1000cc (18.927 immatricolazioni), una crescita di ben 38,5 punti percentuali per quelle con una cilindrata compresa tra i 800 e 1000cc (18.160 unità) e un +8,6% per quelle con 300-600cc.
Notevole la crescita moto con cilindrata pari a 125cc, 33,8% (con 4.802 moto vendute), mentre è più lieve quella delle moto con cilindrata compresa tra 150 e 200ccm +1,9% (con 2.146 vendite).

 

Scrivi una replica

News

Germania, l’addio di Merkel: «Provo innanzitutto gratitudine»

Angela Merkel ha “salutato” la Germania. «Oggi provo innanzitutto gratitudine e umiltà di fronte all’incarico che così a lungo ho tenuto», ha detto alla cerimonia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Ancora nessun decesso per Omicron»

Secondo l’Oms al momento non si hanno informazioni su eventuali decessi legati alla nuova variante Omicron del Covid. Lo ha sottolineato oggi un portavoce dell’agenzia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, ok a provvedimento che evita lo shutdown

Il Congresso americano ha approvato il provvedimento che evita lo shutdown e finanzia il governo fino a febbraio. Dopo la Camera (che aveva approvato in…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2021 si prevede un aumento del Pil pari al 6,3% e nel 2022 del 4,7%”

“Nel biennio 2021-2022 si prevede una crescita sostenuta del Pil italiano (+6,3% quest’anno e +4,7% il prossimo). L’aumento del Pil sarà determinato prevalentemente dal contributo della…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia