Export extra-Ue in crescita del 3,6% nel 2015 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Export extra-Ue in crescita del 3,6% nel 2015

export2Le divergenti dinamiche del commercio con i Paesi al di fuori dell’Unione europea hanno contribuito ad un avanzo commerciale di 5,9 miliardi di euro: il livello più alto mai registrato dal ’93. Stando alle rilevazioni dell’Istat, a dicembre, mentre le esportazioni sono salite dello 0,9%, gli acquisti sono scesi del 2,9%, mantenendo in positivo la bilancia.
Rispetto al mese precedente la variazione congiunturale risulta in entrambi i casi in peggioramento. A novembre infatti sia le importazioni che le esportazioni verso i paesi extra-Ue erano in crescita, rispettivamente dello 0,8% e del 3,7%.
Per quanto riguarda invece il dato tendenziale, l’Istituto nazionale di statistica segnala una crescita più sostenuta per l’export (+4,1%) e una variazione più contenuta per l’import (+0,3%). Nel corso dell’intero anno le vendite verso i Paesi extra Ue sono cresciute del 3,6%, mentre gli acquisti sono diminuiti di un lieve -0,1%.
Osservando i flussi commerciali dell’Italia con i principali partner extra-Ue si nota come le migliori performance abbiano interessato le vendite verso gli Stati Uniti, cresciute del 18,4% a dicembre e del 20,9% nel corso dell’intero anno. Una buona dinamica ha interessato poi le vendite verso il Medio Oriente, +4,7% a dicembre e +8,4% nel corso del 2015; quelle verso il Giappone, +19,9% a dicembre e +3% nell’arco dei dodici mesi; e quelle verso i Paesi Eda, +9,4% nell’ultimo mese dell’anno e +3,6% nell’intro 2015.
Al contrario, peggiora ancora l’andamento delle vendite verso la Russia causa delle misure restrittive sugli scambi commerciali. A dicembre le esportazioni verso Mosca sono scese del 16,6%, in rallentamento rispetto all’intero anno, per il quale l’Istat indica un -25,2%. Male anche l’export verso area Mercosur (-25,6%), Cina (-8,1%), Turchia (-9,3%), Svizzera (-5,4%) e India (-3%).

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Stati Uniti pensano a nuove misure per i viaggi

Gli Stati Uniti starebbero pensando a nuove misure per chi viaggia all’estero, in seguito ai timori sulla variante Omicron del coronavirus. Secondo il Washington Post,…

1 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Von der Leyen: “E’ tempo di discutere sull’obbligo vaccinale”

“Fino a due o tre anni fa non lo avrei mai pensato ma è tempo di discutere sull’obbligo vaccinale”. Lo ha detto la presidente della…

1 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Omicron, Ue: “Non sappiamo tutto ma abbastanza da preoccuparci. E’ una corsa contro il tempo”

“Ringrazio il Sudafrica per la velocità con cui ci hanno avvertiti su Omicron. Ci hanno dato l’opportunità di agire velocemente. Ogni giorno conta in questa situazione. L’Oms…

1 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Honduras, Stati Uniti si congratulano con Xiomara Castro

Gli Stati Uniti, attraverso le parole del Segretario di Stato, Antony Blinken, si sono congratulati con la candidata presidenziale del Partito Libertad y Refundacion, Xiomara…

1 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia