La spesa per i prodotti tecnologici nel 2016 | T-Mag | il magazine di Tecnè

La spesa per i prodotti tecnologici nel 2016

smartphone_telefoniaPer la prima volta in cinque anni, nel 2016 la spesa complessiva per PC, tablet e cellulari diminuirà a livello globale. Ma il calo non riguarderà i telefonini.
Secondo la società di ricerca Gartner – che per il 2016 stima una riduzione della spesa complessiva per PC, tablet e cellulari a livello mondiale dello 0,5% –, il settore dei telefonini dovrebbe restare immune dal calo e continuare a crescere.
La cosa non dovrebbe stupire, però. Il settore della telefonia mobile è trainato dall’alta domanda proveniente dai Paesi emergenti, dove i consumatori sono pronti a dotarsi di uno smartphone: secondo le stime di Gartner, tra i cellulari che verranno venduti nel 2016 otto su dieci saranno “smart”.
Il discorso prende una piega diversa per i personal computer, per i quali si prevede una speranza di ripresa non prima del 2017.
Se confermate, le stime di Gartner certificheranno un’inversione di tendenza del mercato di PC, tablet e cellulari, dopo anni di crescita costante. Anche durante la crisi economica, caratterizzata da un calo generalizzato dei consumi, la spesa per i prodotti tecnologici è stata piuttosto consistente e in crescita.
In tal senso, l’Italia non ha rappresentato un’eccezione. Secondo il 49esimo rapporto del CENSIS, nel 2014 la voce “telefonia” ha raggiunto i 26,8 miliardi di euro: in crescita del 145,8% rispetto al 2007. Un balzo in avanti notevole, specialmente se si considera il calo complessivo dei consumi registrato nello stesso arco temporale (-7,5%).
Ma la spending review domestica degli italiani non ha riguardato nemmeno i PC: sempre secondo il CENSIS, tra il 1995 e il 2014 la spesa per computer e accessori è cresciuta del 301,4%.
Quanto certificato dal rapporto CENSIS – l’aumento della spesa per telefonini e PC negli ultimi anni – ha trovato riscontro anche in altre analisi: stando ai risultati di un’indagine dell’Ufficio Studi Confcommercio, quella relativa agli apparecchi telefonici è stata una delle voci di consumo più dinamica durante il 2015 (+7%).

 

Scrivi una replica

News

Di Maio: «Ue monitori consegna vaccini agli Stati membri»

«Recentemente abbiamo avuto difficoltà nelle consegne settimanali di vaccini. Vorrei ricordare la necessità che le aziende produttrici si assumano la piena responsabilità della consegna diretta…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue agli Stati membri: «Scoraggiare tutti i viaggi non essenziali»

La Commissione europea propone che tutti i viaggi non essenziali siano «fortemente scoraggiati finché la situazione epidemiologica non sia migliorata considerevolmente». Una situazione che dovrebbe…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio a Ue: «La morte di Regeni è una ferita anche europea»

«Gentili colleghi, oggi ricorre l’anniversario della scomparsa di Giulio Regeni. Il suo barbaro omicidio è una ferita ancora aperta in Italia, ma oggi sono qui…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 99milioni di casi nel mondo

I casi di Covid-19 nel mondo hanno superato quota 99milioni. Le vittime, invece, sono oltre 2milioni.…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia