Nel 2016 il fatturato immobiliare crescerà del 3,6% | T-Mag | il magazine di Tecnè

Nel 2016 il fatturato immobiliare crescerà del 3,6%

mercato_immobiliare_01Nel 2016, secondo le stime di Scenari immobiliari, si confermerà la risalita del mercato immobiliare. Grazie al calo dei prezzi delle abitazioni, alla diminuzione dei tassi di interesse e all’allentamento della morsa al credito, le convenzioni notariali di compravendita degli immobili riporteranno nuovamente una variazione positiva, con un impatto notevole anche sulla crescita del fatturato immobiliare.
Secondo lo studio, infatti, nel 2016 il dato – che già nel 2015 potrebbe aver messo a segno un +3,7%, mostrandosi molto più dinamico del Pil – crescerà del 3,6%, un buon risultato anche se in ribasso rispetto al +5,4% stimato in precedenza e inferiore al +5,3% stimato per il fatturato del mercato europeo (per quello spagnolo si prevede un +10,5%, per quello del Regno Unito un +6%, per la Germania un +5,6% e un +2,6% per quello francese).
Nonostante i prezzi, che secondo le stime potrebbero continuare a scendere nell’arco del 2016, il fatturato continuerà a crescere, tentando di riavvicinarsi ai livelli del 2007, anno antecedente all’inizio della crisi economica.
Secondo il Censis, rispetto ad allora – anzi più precisamente al 2008 – il fatturato del settore residenziale è sceso del 39,7%, passando da 112 miliardi di euro a 68 miliardi. Più che dimezzato invece il fatturato del mercato non residenziale di piccolo taglio (nel quale non rientrano gli istituti di credito, i centri commerciali e gli alberghi).
I piccoli negozi hanno, infatti, riportato un calo del fatturato di 50,9 punti percentuali, i piccoli uffici un -55,1%, i capannoni industriali un -50,6%. Nel complesso il fatturato immobiliare si è ridotto di quasi 58 miliardi di euro.
Di conseguenza è sceso anche il valore aggiunto dell’industria edilizia all’economia del Paese, per il periodo 2008-2013 il Censis indica infatti una contrazione del 26,7% (in termini reali), contro il -18,8% della media europea e addirittura il +3,6% della Germania.

 

Scrivi una replica

News

Maria Chiara Carrozza nominata presidente del Consiglio nazionale delle Ricerche

Maria Chiara Carrozza, classe 1965, è stata nominata presidente del CNR, il Consiglio Nazionale delle Ricerche. L’ha nominata la ministra dell’Università e della Ricerca, Maria…

12 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, vaccino Astrazeneca anche agli over 55

La Francia ha abbassato l’età per il vaccino AstraZeneca, che verrà inoculato alle persone con più di 55 anni.…

12 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Confindustria: “A fine 2022 l’economia italiana colmerà il gap generato con la crisi pandemica”

“A fine 2022 il lungo recupero dell’economia italiana porterà alla completa chiusura del gap generato con la crisi pandemica . Per la ripresa dell’Italia sarà…

12 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 277 morti in Russia in 24 ore: dato più basso dal 9 novembre

La Russia ha registrato 277 morti nelle ultime 24 ore, registrando il dato più basso dal 9 novembre.…

12 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia