I vantaggi della fatturazione elettronica | T-Mag | il magazine di Tecnè

I vantaggi della fatturazione elettronica

donna-computerIl governo promette di voler rendere “più semplice e fruibile” la fatturazione elettronica tra privati. Dunque l’esecutivo intende ampliare l’utilizzo di uno strumento che consente risparmi consistenti a chi se ne serve. D’altronde la fattura in formato elettronico permette di ridurre i costi sostenuti per il materiale cartaceo e per lo spazio occupato per l’archiviazione. Un vantaggio a cui il governo non ha voluto rinunciare, introducendo l’obbligo per la Pubblica amministrazione centrale (presidenza del Consiglio, ministeri, Enti nazionali di Previdenza e assistenza sociale, agenzie fiscali…) e per quella locale (Regioni, Comuni…) di ricevere dai propri fornitori le fatture solo nel formato elettronico. L’intento è quello di ridurre i costi: l’utilizzo della fattura elettronica consentirà un risparmio sia alla P.A. (circa 17 euro) sia alle imprese fornitrici (tra i 6 e gli 8,5 euro) per ogni fattura ricevuta/inviata.
Secondo le stime dell’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione della School of Management del Politecnico di Milano, una volta a pieno regime, la fatturazione elettronica permetterà alla P.A. un risparmio complessivo di circa un miliardo di euro ogni anno, a cui vanno sommati altri 500 milioni di euro circa di risparmi riconducibili all’incremento della produttività delle imprese fornitrici della Pubblica amministrazione.
I risparmi però potrebbero crescere ulteriormente attraverso la digitalizzazione completa dell’intero ciclo procure to pay della P.A. (6,5 miliardi di euro l’anno) e del Ciclo Ordine-Pagamento di tutte le imprese italiane (60 miliardi).
Un’analisi del Gruppo CMT sostiene che le imprese farmaceutiche, d’arredamento, di termoidraulica&climatizzazione e di sicurezza sono quelle che, insieme agli studi medici e di odontoiatria, ottengono i benefici maggiori dalla fatturazione elettronica. Soprattutto per i minori costi sostenuti rispetto alla fattura tradizionale – il risparmio medio oscilla dal 66% per le imprese d’arredamento al 30% degli studi medici e d’odontoiatria –, ma anche perché la fatturazione elettronica permette un maggiore controllo sui recapiti, consentendo una migliore gestione delle pratiche di sollecito e del recupero crediti.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello mondiale, i contagi hanno superato i 242,6 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 242.648.151. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mercato auto, Acea: «Nel terzo trimestre, le auto ibride hanno superato il diesel per la prima volta»

Nel terzo trimestre del 2021, nell’Unione europea, le immatricolazioni di autovetture ibride elettriche (Hev) hanno rappresentato il 20,7% del mercato complessivo. Lo ha reso noto…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, Draghi: «Sulla Polonia, non ci sono alternative: le regole sono chiare»

Sulla Polonia «non ci sono alternative: le regole sono chiare». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo nel corso della conferenza stampa…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Energia, Draghi: «Dobbiamo proteggere tutti i Paesi dell’Ue in egual misura»

Sull’energia «siamo stati espliciti con la necessità di preparare subito uno stoccaggio integrato con le scorte strategiche. Dobbiamo proteggere tutti i Paesi dell’Unione europea in egual…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia