I vantaggi della fatturazione elettronica | T-Mag | il magazine di Tecnè

I vantaggi della fatturazione elettronica

donna-computerIl governo promette di voler rendere “più semplice e fruibile” la fatturazione elettronica tra privati. Dunque l’esecutivo intende ampliare l’utilizzo di uno strumento che consente risparmi consistenti a chi se ne serve. D’altronde la fattura in formato elettronico permette di ridurre i costi sostenuti per il materiale cartaceo e per lo spazio occupato per l’archiviazione. Un vantaggio a cui il governo non ha voluto rinunciare, introducendo l’obbligo per la Pubblica amministrazione centrale (presidenza del Consiglio, ministeri, Enti nazionali di Previdenza e assistenza sociale, agenzie fiscali…) e per quella locale (Regioni, Comuni…) di ricevere dai propri fornitori le fatture solo nel formato elettronico. L’intento è quello di ridurre i costi: l’utilizzo della fattura elettronica consentirà un risparmio sia alla P.A. (circa 17 euro) sia alle imprese fornitrici (tra i 6 e gli 8,5 euro) per ogni fattura ricevuta/inviata.
Secondo le stime dell’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione della School of Management del Politecnico di Milano, una volta a pieno regime, la fatturazione elettronica permetterà alla P.A. un risparmio complessivo di circa un miliardo di euro ogni anno, a cui vanno sommati altri 500 milioni di euro circa di risparmi riconducibili all’incremento della produttività delle imprese fornitrici della Pubblica amministrazione.
I risparmi però potrebbero crescere ulteriormente attraverso la digitalizzazione completa dell’intero ciclo procure to pay della P.A. (6,5 miliardi di euro l’anno) e del Ciclo Ordine-Pagamento di tutte le imprese italiane (60 miliardi).
Un’analisi del Gruppo CMT sostiene che le imprese farmaceutiche, d’arredamento, di termoidraulica&climatizzazione e di sicurezza sono quelle che, insieme agli studi medici e di odontoiatria, ottengono i benefici maggiori dalla fatturazione elettronica. Soprattutto per i minori costi sostenuti rispetto alla fattura tradizionale – il risparmio medio oscilla dal 66% per le imprese d’arredamento al 30% degli studi medici e d’odontoiatria –, ma anche perché la fatturazione elettronica permette un maggiore controllo sui recapiti, consentendo una migliore gestione delle pratiche di sollecito e del recupero crediti.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Draghi: «Possiamo guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia»

«Si può guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo nel corso di una conferenza stampa, al…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, sparatoria a Indianapoli: otto i morti

Sono almeno otto le vittime e quattro i feriti della sparatoria  in un deposito della FedEx vicino all’aeroporto internazionale di Indianapolis (Indiana). L’autore della strage,…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Merkel: “Situazione molto seria”

Purtroppo dobbiamo dire di nuovo: la situazione è seria e cioè molto seria. La terza ondata della pandemia la fa da padrone. Lo ha detto…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giovannini: “50miliardi per trasporti e infrastrutture: la metà saranno spesi per il Sud”

Nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza ai trasporti e alle infrastrutture sono destinati 50 miliardi , di cui la metà al Sud. Lo…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia