Rallenta l’attività economica dell’Eurozona | T-Mag | il magazine di Tecnè

Rallenta l’attività economica dell’Eurozona

imprese_stretta_creditiziaL’intervento della Banca centrale europea al fine di stimolare l’economia dell’area della moneta unica potrebbe registrare presto un’accelerazione, considerato il rallentamento dell’attività economica osservato questo mese. A preoccupare, in particolare, è proprio il dato dell’Eurozona il cui indice Pmi (Purchasing Managers Index) elaborato da Markit resta in territorio positivo – sopra i 50 punti base, a 52,7 –, ma al livello più basso da 13 mesi (a gennaio si era attestato 53,6).
L’indice composito (comprensivo, cioè, di manifatturiero e servizi) era sì atteso in discesa, ma in maniera più contenuta. Nello specifico l’indice Pmi dei servizi è diminuito a 53 punti nel mese di febbraio dai 53,6 di gennaio (valore minimo da 13 mesi), mentre il manifatturiero ha registrato un calo a 51 da 52,3, in questo caso il valore minimo da un anno.
Non sono numeri da sottovalutare. L’indice Pmi, infatti, è un indicatore che rileva l’andamento dell’economia, osservando i risultati e le prospettive (su produzione, ordinativi, addetti…) di settori chiave dal lato delle aziende direttamente coinvolte. Quello che emerge, insomma, è il rallentamento dell’ultimo mese – pur restando il trend in territorio positivo – superiore alle attese.
Ad ogni modo meglio i servizi del manifatturiero. La produzione manifatturiera – anche a causa dell’incertezza legata all’export – ha registrato un aumento ad un ritmo più lento (il valore più basso da dicembre 2014), su livelli stagnanti.
In Germania, soprattutto, il Pmi manifatturiero si è attestato sotto le previsioni; quello dei servizi, al contrario, è cresciuto, ma non di molto. L’indice manifatturiero è così diminuito a febbraio a 50,2 punti dai 52,3 e l’indice composito è sceso a 53,8 da 54,5.
In Francia, invece, l’attività economica si presenta stagnante. L’indice manifatturiero è cresciuto di 0,3 punti (da 50 a 50,3), ma in questo caso è andato male il settore servizi che si è collocato in territorio negativo. Dai 50,3 punti di gennaio, ora l’indice segna 49,8 punti.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello globale, i contagi hanno superato i 242 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 242.196.787. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Emergenza sanitaria, Speranza: «La sfida contro il Covid è ancora aperta»

«La sfida contro il Covid è ancora aperta». Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel suo intervento all’evento “800 anni di carità:…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Mosca: «Speriamo che nostro vaccino ottenga certificazione Ue»

Il Cremlino auspica che il vaccino russo contro il coronavirus sarà presto certificato in Europa, ha riferito il portavoce Dmitry Peskov. «Il lavoro in questa…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Social media, Trump lancia la sua piattaforma

L’ex presidente statunitense, Donald Trump, ha annunciato il lancio della sua nuova piattaforma social, che si chiamerà “Truth”, cioè “verità”. La proprietà sarà invece chiamata…

21 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia