Istat: nel quarto trimestre 2015 indebitamento netto Ap al 2,2% del Pil | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat: nel quarto trimestre 2015 indebitamento netto Ap al 2,2% del Pil

Nel quarto trimestre 2015 l’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche (AP) in rapporto al Pil (dati grezzi) è stato pari al 2,2%, risultando inferiore di 0,2 punti percentuali rispetto a quello del corrispondente trimestre del 2014.
Complessivamente, nel 2015 il rapporto tra indebitamento netto e Pil è stato pari al 2,6%, in diminuzione di 0,4 punti percentuali rispetto a quello del 2014.
Nel quarto trimestre 2015 il saldo primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato positivo e pari a 8.112 milioni di euro. L’incidenza dell’avanzo sul Pil è stata dell’1,9%, inferiore di 0,3 punti percentuali rispetto a quella registrata nel quarto trimestre del 2014.
Il saldo corrente nel quarto trimestre 2015 è stato positivo e pari a 9.732 milioni di euro con un’incidenza sul Pil dello 2,3% (0,8% nel corrispondente trimestre dell’anno precedente).
Nel quarto trimestre 2015, le uscite totali sono aumentate, in termini tendenziali, dello 0,6%; la loro incidenza rispetto al Pil è stata del 57,1% (57,7% nel corrispondente trimestre dell’anno precedente). Le uscite correnti sono diminuite dell’1,4% e quelle in conto capitale sono aumentate del 25,5%.
Le entrate totali, nel quarto trimestre, sono aumentate, in termini tendenziali, dello 0,9% con un’incidenza sul Pil del 54,9%, inferiore di 0,3 punti percentuali rispetto al corrispondente trimestre del 2014. La pressione fiscale è stata pari al 50,3%, invariata rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.
Nel complesso del 2015, le uscite totali sono aumentate dello 0,1% rispetto all’anno precedente e il corrispondente rapporto rispetto al Pil è stato pari a 50,5% (51,2% nel 2014); le entrate totali sono aumentate dell’1,0%, con un’incidenza sul Pil del 47,9% (-0,3 punti percentuali rispetto al 2014). La pressione fiscale è risultata pari nel 2015 al 43,5%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto all’anno precedente.
E’ quanto si legge in una nota diffusa dall’Istat.

 

Scrivi una replica

News

Ucraina, Zelensky: «La Russia deve essere riconosciuta come uno stato sponsor del terrorismo»

«La Russia deve essere riconosciuta come uno stato sponsor del terrorismo. Il mondo può e quindi deve fermare il terrore russo». Lo ha scritto su…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Draghi: «Ci ritroviamo con una Ue più unita, una NATO più unita»

«Gli effetti di questa guerra sono imprevedibili, ci ritroviamo con una Ue più unita, una NATO più unita e probabilmente più grande: i Paesi cercano…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Vladimir Putin non sarà presente al prossimo G20»

«Vladimir Putin non sarà presente al prossimo G20». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, esclude la presenza del leader del Cremlino, al prossimo G20…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siccità, Curcio: «Stato d’emergenza, dopo che saranno decise le misure»

«Lo stato di emergenza» a causa della siccità «è un atto del governo e si farà quando avremo le idee chiare sulle misure» da applicare.…

28 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia