Start-up innovative in costante crescita | T-Mag | il magazine di Tecnè

Start-up innovative in costante crescita

start_up_grandeIl report sulle start-up innovative condotto periodicamente da InfoCamere ne ha certificato un ulteriore aumento. Al termine del primo trimestre del 2016, le start-up innovative iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese erano 5.439. Ben 296 unità in più rispetto alla fine del 2015 (+5,8%). A crescere non è stato soltanto il numero delle start-up. Secondo i dati aggiornati al 31 dicembre 2015, le start-up con dipendenti impiegavano 6.524 lavoratori. Ovvero il 21,9% in più rispetto alla fine di settembre, quando erano 1.173 unità in meno.
Una volta fatto il suo esordio sul mercato, una start-up innovativa non deve confrontarsi soltanto con la concorrenza. Stando ad un’indagine condotta da Unioncamere, le difficoltà incontrate all’avvio dell’attività sono diverse. Oltre all’eccessiva lentezza e alla complessità delle procedure amministrative, indicate dal 42% del campione come l’ostacolo principale, l’assenza del capitale necessario (35%) e l’ottenimento di finanziamenti dagli istituti di credito (31%) rappresentano le difficoltà maggiori. Ciò non vale soltanto per le start-up italiane, però.
Analizzando il fallimento di 101 start-up, CB Insight ha individuato i motivi principali che ne hanno causato la chiusura. Secondo lo studio, al di là di alcune scelte rivelatesi sbagliate – nel 42% dei casi, l’impresa è fallita perché non soddisfaceva un bisogno del mercato di riferimento –, l’assenza di capitale ha rappresentato la seconda causa di fallimento, avendo determinato la chiusura del 29% delle start-up considerate durante l’analisi. Facilitare l’accesso al credito alle start-up diviene così fondamentale per sostenerne l’attività.
Grazie al Fondo di Garanzia per le Piccole e medie imprese – il fondo governativo che rende più agevole accedere al credito attraverso la concessione di garanzie sui prestiti bancari –, le start-up innovative italiane ottengono il credito bancario con maggiore facilità: secondo i dati del ministero dello Sviluppo economico, nel primo semestre del 2015 i finanziamenti concessi dalla banche alle start-up innovative sono stati 342. In crescita rispetto ai 98 del primo semestre dell’anno precedente (+249%).

 

Scrivi una replica

News

Gas, le riserve di gas in Italia sono piene al 75,38%

Secondo quanto reso noto da Gas Infrastructure Europe (GIE) le riserve di gas in Italia sono piene al 75,38%, contro il 72,4% della media europea.…

10 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

M5s, Conte: «Andremo da soli al voto, perché così ha deciso il Partito democratico»

«Andrà così perché hanno deciso così sin dall’inizio in modo del tutto irrazionale i vertici del Pd. Lo hanno fatto dando anche uno schiaffo agli…

10 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, inflazione all’8,5% a luglio

A luglio l’inflazione degli Stati Uniti si è attestata all’8,5%, contro l’8,7% previsto dagli analisti e il 9,1% di giugno.…

10 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Domino’s ha chiuso i locali in Italia

La nota catena di piazza all’americana, Domino’s, ha chiuso gli ultimi punti vendita rimasti in Italia. Il piano prevedeva l’apertura di 880 negozi entro il…

10 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia