Bankitalia: “Sofferenze bancarie a 198 miliardi di euro ad aprile” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bankitalia: “Sofferenze bancarie a 198 miliardi di euro ad aprile”

Nel mese di aprile le sofferenze bancarie salgono a 198,3 miliardi di euro contro i 196 di marzo. Il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze è stato pari al 3,5%. Lo rende noto la Banca d’Italia. “Le sofferenze lorde – osserva palazzo Koch – hanno così ripreso a salire, sebbene con un tasso di crescita inferiore anno su anno, rispetto ai valori di marzo e al calo registrato fra gennaio e e febbraio quando erano scese da 202 a 196 miliardi di euro. Ad aprile 2015 il valore era pari a 189 miliardi di euro. Al valore di realizzo (nette) le sofferenze di aprile sono pari a 83,9 miliardi, un dato lievemente superiore a quello di marzo (83,1 miliardi). Come sempre – conclude Bankitalia – la stragrande maggioranza (140,7 miliardi in aumento da 139,5) deriva dalle società non finanziarie rispetto a quelle delle famiglie, stabili a 37,4 miliardi”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Giappone pronto ad estendere lo stato d’emergenza

Il governo giapponese è pronto ad estendere lo stato di emergenza se non si vedrà a breve una stabile diminuzione delle infezioni di coronavirus a…

27 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Mosca torna ad una vita normale

Mosca torna a vivere la normalità. Infatti, il sindaco Serghei Sobyanin, ha rimosso le ultime restrizioni imposte e ha spalancato di fatti le porte a…

27 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, negli Stati Uniti 142mila nuovi casi e 4mila decessi

Nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti si sono registrati oltre 142mila casi di coronavirus e 4mila decessi.…

27 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 100milioni di casi nel mondo

I contagi da coronavirus da inizio pandemia hanno superato quota 100milioni. Purtroppo si contano anche 2.149.818 morti.…

27 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia