Industria: ordinativi e fatturato in crescita ad aprile | T-Mag | il magazine di Tecnè

Industria: ordinativi e fatturato in crescita ad aprile

produzione_industrialeStando alle ultime rilevazioni dell’Istituto nazionale di statistica, ad aprile le industrie hanno registrato un’inversione di tendenza rispetto al mese precedente, sia per quanto riguarda il fatturato, sia per gli ordinativi, confermando comunque l’andamento altalenate che negli ultimi mesi ha interessato gran parte degli indicatori dell’economia italiana.
Le precedenti rilevazioni avevano infatti mostrato un -1,6% congiunturale e un pesante -3,6% tendenziale per il fatturato e un -3,4% congiunturale e un +0,1% tendenziale per gli ordinativi. Ad aprile, invece, il fatturato è cresciuto del 2,1% rispetto al mese precedente e dello 0,1% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Per quanto riguarda invece gli ordinativi, l’Istat indica un +1% su marzo e un crollo dell’11,3% rispetto all’aprile 2015. Bisogna comunque sottolineare che lo scorso anno l’indicatore crebbe del 14,4% a fronte di una crescita annua del 5,2%.
Il progresso messo a segno dal fatturato è il risultato degli aumenti riportati sia sul mercato interno (+3,1%) che su quello estero (+0,2%). A livello tendenziale si rileva un lieve incremento sul fronte interno, +0,1%, e un altrettanto lieve flessione su quello estero, -0,1%.
Passando agli ordinativi l’Istituto di statistica spiega che il crollo registrato tra l’aprile del 2015 ed il 2016 è causato in larga parte dal -15,1% registrato dal mercato interno. Giù anche gli ordinativi esteri: -5,7%. In confronto congiunturale è invece il risultato di un -3,9% nazionale e di un +8,1% estero.
Osservando i settori di attività economica si nota che il contributo maggiore alla crescita tendenziale è arrivato dalle attività estrattive (+7,8%), dalla fabbricazione di mezzi di trasporto (+8,9%) e da Altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine ed apparecchiature (+9,1%). La fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati riporta invece un -20,2%, mentre la fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, app. di misurazione e orologi un -9,8%.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, la Francia anticipa il coprifuoco alle 18

Il virus continua a costringere i governi ad adottare misure più stringenti per contenere la pandemia: dopo la Cina, che ha imposto il lockdown in…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Paesi Bassi: si è dimesso il governo guidato da Rutte

Il governo olandese si è dimesso. Lo ha annunciato il premier Mark Rutte, in carica dal 2010. Fatale uno scandalo che ha coinvolto circa 20mila…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, misure più dure per entrare in Belgio dai Paesi extra Ue

Il Belgio, a causa del protrarsi della pandemia, ha inasprito le regole per l’ingresso dai Paesi extra Ue, incluso il Regno Uniti.  In concreto, ai…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Berlino: «Prendere molto sul serio la mutazione del virus»

«Il governo osserva con grande attenzione gli effetti della mutazione del Covid, che si è diffusa in Gran Bretagna e Irlanda, e anche i Laender…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia