Razzismo, Grasso: “Dobbiamo essere più forti dell’odio” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Razzismo, Grasso: “Dobbiamo essere più forti dell’odio”

“Non posso non pensare a Emmanuel Chidi Namdi. Emmanuel è stato ucciso: non dai terroristi di Boko Haram che assaltarono la chiesa nella quale stava pregando con la sua famiglia; non nella rischiosa traversata dell’Africa; non affondando con un barcone a largo delle nostre coste. E’ stato ucciso a mani nude, a Fermo, nelle Marche. Da un razzista”. Lo ha scritto su Facebook il presidente del Senato, Pietro Grasso, intervenendo poco prima di partire per Lampedusa. “Stringiamoci tutti intorno a Chinyery, la donna che con Emmanuel aveva attraversato l’inferno per trovare la serenità nel nostro Paese. Dobbiamo dimostrare di essere più forti di questo odio insensato”, ha concluso Grasso.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 41,8 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 41.809.596. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre cento accademici hanno chiesto misure restrittive più drastiche al governo

Oltre cento scienziati e docenti universitari hanno scritto un appello al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e a quello del Consiglio, Giuseppe Conte. Nella lettera,…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Negli Stati Uniti, con il coronavirus persi 2,5 milioni di anni di potenziale vita umana»

Circa 2,5 milioni di anni di potenziale vita umana. A tanto ammonta il “costo” del coronavirus negli Stati Uniti. La stima è contenuta in uno…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito e Giappone firmano accordo commerciale

È stato siglato oggi il primo accordo commerciale post-Brexit per il Regno Unito. Si tratta dell’intesa con il Giappone (firma avvenuta a Tokyo, presente per…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia