Fallimenti in calo nel secondo trimestre | T-Mag | il magazine di Tecnè

Fallimenti in calo nel secondo trimestre

lavoro_impreseI dati sui fallimenti registrati nel secondo trimestre – le imprese fallite risultano in calo rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso – confermano il trend certificato nei tre mesi precedenti. Secondo i dati raccolti da Cribis D&B, una società del gruppo CRIF, nel secondo trimestre del 2016 le imprese italiane, che hanno dichiarato il fallimento, sono state 3.740. Ovvero il 2,5% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando i fallimenti furono 3.777. Complessivamente, invece, le imprese fallite dall’inizio dell’anno sono state 7.343.
Per quanto positivi – i fallimenti risultano in calo rispetto al passato – i livelli precedenti la crisi economica sono ancora lontani: lo studio osserva che, se si confrontano i dati attuali con quelli relativi al 2009, emerge che i fallimenti sono aumentati del 59,9%.
Interessante, poi, analizzare la distribuzione geografica dei fallimenti che (naturalmente) risulta correlata alla densità delle imprese: Lombardia, Lazio e Veneto sono le regioni che contano il maggior numero di imprese fallite.
Mentre i settori che registrano il maggior numero di imprese fallite sono il commercio al dettaglio – da inizio 2016 ad oggi i fallimenti registrati nel comparto sono stati 2.261, il 4,8% in meno rispetto ad un anno fa –, l’edilizia (1.480 imprese fallite, il 6% in meno su base annua) e l’industria (1.469, lo 0,5% in meno). Timidi segnali di ripresa erano stati registrati già lo scorso anno.
Secondo Movimprese, l’indagine sulla natalità e mortalità delle imprese italiane registrate presso le camere di commercio, nel 2015 il tessuto imprenditoriale italiano ha visto un ritorno del ritmo di crescita delle imprese ai livelli pre-crisi del 2007 (+0,75%) con le 372 mila nuove iscrizioni che hanno compensato le 327 mila cancellazioni.

 

Scrivi una replica

News

Partito democratico, Nicola Zingaretti annuncia dimissioni da segretario

«Visto che il bersaglio sono io, per amore dell’Italia e del partito, non mi resta che fare l’ennesimo atto per sbloccare la situazione. Ora tutti…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Ema avvia sperimentazione Sputnik V

L’Ema ha avviato la valutazione del vaccino russo Sputnik V. Lo comunica la stessa Ema, specificando che a presentare domanda per l’UE è stata la…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Tokyo pronto a prorogare per altre due settimane lo stato di emergenza

Tokyo è pronto a prorogare lo stato di emergenza per altre due settimane oltre la scadenza del 7 marzo.…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Papa in Iraq: «Chiederò a Dio perdono e pace dopo anni di guerra»

«Vengo come pellegrino penitente per implorare dal Signore perdono e riconciliazione dopo anni di guerra e di terrorismo, per chiedere a Dio la consolazione dei…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia