Fmi: “In Italia i crediti deteriorati frenano la crescita” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Fmi: “In Italia i crediti deteriorati frenano la crescita”

“I crediti deteriorati in Italia sembrano stabilizzarsi su livelli elevati. Dall’inizio della crisi sono triplicati a 360 miliardi di euro alla fine del 2015. Il problema è pronunciato soprattutto per le sofferenze, che rappresentano la metà dei crediti deteriorati”. Lo sostiene il Fondo monetario internazionale (FMI) che ha sottolineato come i crediti deteriorati rallentano gli investimenti e la ripresa economica e quindi sono un tema su cui bisogna agire rapidamente.
“Per il Fondo – dice Rishi Goyal, capo della missione del FMI per l’Italia – un intervento pubblico per risolvere le difficoltà delle banche italiane è una delle opzioni in base alle regole esistenti. Stiamo parlando di sostegno del governo in un contesto di emergenza in cui la stabilità finanziaria è a rischio. C’è abbastanza flessibilità nelle regole esistenti per affrontare il problema”.

 

Scrivi una replica

News

Olanda, si dimette la ministra degli Esteri

Sigrid Kaag, ministra degli esteri dell’Olanda, si è dimessa in seguito alla decisione della camera bassa del Parlamento che ha approvato una mozione contro il…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, secondo i sondaggi cala l’approvazione all’operato di Joe Biden

Secondo i sondaggi americani, l’approvazione all’operato di Joe Biden è scesa a settembre al 45% rispetto al 54% di aprile. A pesare è la decisione…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Rientrati i tre astronauti cinesi dopo la missione record di tre mesi

Sono rientrati i tre astronauti cinesi partiti lo scorso giugno per la stazione spaziale Tiangong. La loro missione è durata tre mesi ed è stata…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: “Serve una Difesa europea”

“Il ritiro Usa dall’Afghanistan e l’accordo per la fornitura di sottomarini nucleari all’Australia da parte di Usa e Gb mostrano l’urgenza di lanciare una vera…

17 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia