Nizza: polemica sull’app di allerta del governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

Nizza: polemica sull’app di allerta del governo

Presentata lo scorso 8 giugno come l’app definitiva da attivare in caso di allarme attentati, la SAIP, sistema di allerta e protezione della popolazione, non ha funzionato, o meglio, il messaggio di attentato in corso è arrivato dopo più di due ore dall’inizio della strage sulla promenade Des Anglais, esattamente alle ore 1.34. L’applicazione è stata sviluppata dopo gli attacchi del 13 novembre 2015 a Parigi e Saint-Denis come strumento complementare da usare assieme agli altri canali di comunicazione. Attraverso questa app le autorità sono in grado di avvisare la popolazione del pericolo anche attraverso l’uso di consigli utili e pratici, in teoria la Prefettura avrebbe dovuto diffondere l’allerta entro 15 minuti dalla notizia dell’attentato.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 41,3 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 41.341.755. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ambiente, nel 2019 l’inquinamento atmosferico ha ucciso 6,7 milioni di persone

Nel 2019, l’inquinamento atmosferico ha causato la morte di 6,7 milioni di persone in tutto il mondo, rendendolo la quarta causa di morte dietro l’ipertensione,…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conti pubblici, nel secondo trimestre il debito pubblico italiano ha raggiunto il 149,4% del Pil

Nel secondo trimestre del 2020, il debito pubblico italiano ha raggiunto il 149,4% del Prodotto interno lordo – è il secondo più alto nell’Ue, dopo…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, il Premio Sakharov è stato assegnato all’opposizione bielorussa

Il Parlamento europeo ha assegnato all’opposizione bielorussa il Premio Sakharov, che viene conferito a individui e gruppi che difendono i diritti umani e le libertà…

22 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia