Le trimestrali di Microsoft, eBay e Intel | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le trimestrali di Microsoft, eBay e Intel

microsoft_nokiaContinua il rilascio dei risultati finanziari delle grandi società tecnologiche. Dopo Netflix, Ibm e Yahoo! (che, almeno in parte, hanno riportato dati non troppo incoraggianti) è la volta di Microsoft, eBay e Intel.
Il gigante di Redmond nonostante abbia chiuso l’anno fiscale con un calo del fatturato dell’8,8%, a 85,32 miliardi di dollari, soffrendo (come Intel, che vedremo più avanti) la crisi del settore dei personal computer. La divisione Pc ha, infatti, riportato una diminuzione del giro d’affari di 6,3 punti percentuali, scendendo a 40,46 miliardi di dollari.
Meglio è andata invece la divisione cloud che nel corso dell’anno fiscale ha riportato una crescita del 4,6% a 6,71 miliardi di dollari. Solo nell’ultimo trimestre fiscale (il secondo dell’anno solare) il settore cloud della Microsoft ha consentito all’azienda di realizzare utili e ricavi al di sopra delle attese: 69 centesimi ad azione per gli utili (contro i 58 attesi) e 22,6 miliardi di dollari di ricavi (-7,1% rispetto al 2015 ma oltre i 22,1 miliardi stimati). Il titolo, di conseguenza, negli scambi after hour ha riportato un +3%.
Il rallentamento del mercato dei personal computer ha interessato anche Intel che ha riportato un calo dei ricavi della divisione del 14% rispetto al trimestre precedente. Nonostante ciò il fatturato totale, nell’intero trimestre, è aumentato del 2,6% arrivando a toccare i 13,53 miliardi di dollari, di poco al di sotto delle stime del consensus (13,54 miliardi di dollari). Non rispettando le previsioni, i risultati hanno comportato un calo del titolo di oltre il 3%.
Vediamo ora eBay. Il colosso dell’ecommerce ha battuto le stime sia per quanto riguarda i ricavi che per quanto riguarda gli utili. Il titolo in borsa ha reagito di conseguenza, mettendo a segno un +7%. Nel dettaglio il resoconto finanziario sul secondo trimestre indica una crescita del 7% per i ricavi, passati da 2,17 miliardi di dollari dello stesso trimestre del 2015 a 2,23 miliardi di dollari. Gli utili si sono attestati invece a 43 centesimi per azione contro i 42 centesimi dello scorso anno.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Speranza: «Non possiamo assolutamente abbassare la guardia»

«In questo ultimo miglio non possiamo assolutamente abbassare la guardia». Intervenendo in Senato, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha invitato alla prudenza, osservando che…

24 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Congo, Di Maio: «Chiesta all’Onu apertura di un’inchiesta»

«Al Pam e all’Onu abbiamo chiesto formalmente l’apertura di un’inchiesta che chiarisca l’accaduto, le motivazioni alla base del dispositivo di sicurezza utilizzato e in capo…

24 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, gli Usa primo Paese per il numero di contagiati nelle ultime 24 ore. Ottava l’Italia

Nelle ultime 24 ore, secondo gli ultimi dati dell’Oms, sono stati 280.853 i nuovi contagiati. La nazione che ha fatto segnare il maggior incremento sono…

24 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, continuano a calare i casi di Covid in tutto il mondo

Per la sesta settimana consecutiva i casi di coronavirus registrati in tutto il mondo sono calati. Nel periodo 15-21 febbraio, il dato è sceso dell’11%…

24 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia