Bangladesh, la polizia dice di aver ucciso nove uomini collegati all’attentato del 1° luglio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bangladesh, la polizia dice di aver ucciso nove uomini collegati all’attentato del 1° luglio

La polizia del Bangladesh ha ucciso nove persone sospettate di aver organizzato l’attacco terrorista del 1° luglio in un ristorante a Dacca, in cui hanno perso la vita 22 persone, nove delle quali erano cittadini italiani. Secondo quanto riferito dal capo della polizia bengalese, prima di essere uccisi dalla polizia, i nove uomini hanno aperto il fuoco contro i poliziotti che cercavano di fare irruzione nel loro nascondiglio, in un palazzo a Kalyanpur, nei pressi di Dacca. Nel corso delle operazioni, ha spiegato il capo della polizia, un membro del gruppo è stato ferito mentre un altro è riuscito a fuggire. “Stavano progettando attentati”, ha aggiunto. Gli uomini erano sospettati di far parte di Jamaat-ul-Mujahideen Bangladesh, il gruppo jihadista che ha giurato fedeltà all’organizzazione terrorista dello Stato islamico.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Usa: meno di 40 mila casi in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato meno di 40mila casi nelle ultime 24 ore, stando al consueto bollettino della Johns Hopkins University, un dato che non…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Congo, ucciso magistrato che indagava su morte Attanasio

È stato ucciso in Congo il magistrato militare che indagava sull’agguato in cui sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, netto calo dei casi in Gran Bretagna

Continuano a calare notevolmente i casi di coronavirus in Gran Bretagna, dove nelle ultime 24 ore su 863mila tamponi effettuati, solo 6.500 sono risultati positivi.…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nuova Zelanda, terremoto di magnitudo 8.1 al largo: allarme tsunami rientrato

Dopo le tre scosse di magnitudo 6.9, 7.1, 8.1, a largo della Nuova Zelenda, si era alzata l’allerta di tsunami, ma l’allarme è rientrato dopo…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia