Le donne inattive in Italia nel 2015 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le donne inattive in Italia nel 2015

Secondo lʼEurostat, lʼinattività è strettamente connessa al sesso, allʼetà e al livello di educazione

lavoro_disoccupazioneQuanto rilevato dall’ultimo report dell’Eurostat – nel 2015, in Italia, il tasso di inattività tra le donne in età da lavoro era del 45,9% – è un dato particolarmente preoccupante, poiché certifica che nel nostro Paese circa una donna su due è al di fuori del mercato del lavoro.
Gli inattivi sono considerati tali in quanto non sono occupati né sono alla ricerca di un impiego e l’Eurostat osserva che il tasso di inattività – ovvero il rapporto tra gli inattivi e la corrispondente popolazione di riferimento – è strettamente connesso al sesso, all’età e al livello di educazione (chi è in possesso di un titolo di studio elevato ha maggiori possibilità di trovare un impiego, del resto).
Il report dedica un attenzione particolare alla fascia d’età compresa tra i 25 e i 54 anni, il periodo in cui dovrebbe essere più facile trovare un’occupazione o esserne alla ricerca.
Dalla lettura dei dati emerge un quadro preoccupante. Secondo l’Eurostat, in questa fascia d’età le differenze di genere sono più significative: a livello europeo, nel 2015 il tasso medio di inattività degli uomini tra i 25 e i 54 anni era pari all’8,6% contro il 20,6% delle donne della stessa fascia d’età. In Italia, in particolare, la percentuale delle donne inattive tra i 25 e i 54 anni cresce fino a raggiungere il 34,1%.
I motivi possono essere diversi. In particolare, può essere la famiglia a tenere lontano le donne dal mercato del lavoro: nell’UE, circa la metà delle donne inattive tra i 25 e i 54 anni (il 9,6% del 20,6% complessivo) è tale proprio per motivi familiari. Tuttavia l’Eurostat sostiene che, a differenza di quanto accade nel resto dei Paesi dell’Unione europea, in Italia le donne sono inattive prevalentemente per ragioni diverse da quelle familiari.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, quarantena e tampone obbligatori per chi viene in Italia dal Regno Unito

Quarantena obbligatoria di 5 giorni con obbligo di tampone per chi arriva in Italia dal Regno Unito. Lo prevede un’ordinanza firmata dal ministro della Salute,…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, dal 26 giugno via obbligo mascherine all’aperto

Anche la Spagna, come la Francia alcuni giorni fa, ha annunciato che a breve toglierà l’obbligo di mascherina all’aperto. A riferirlo il premier Pedro Sanchez,…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, Trump: «Deciderò se ricandidarmi dopo elezioni midterm»

L’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è tornato a parlare non escludendo una sua ricandidatura nel 2024, ipotesi di cui si discute da tempo.…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Novara, sindacalista muore investito da un camion durante una manifestazione

Adil Belakhdim, 37 anni, coordinatore interregionale dei SiCobas, è morto questa mattina investito da un camion. L’episodio è avvenuto davanti ai cancelli della Lidl di…

18 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia