Ancora al palo i prestiti al settore privato | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ancora al palo i prestiti al settore privato

soldiNonostante un leggero rallentamento della caduta, i prestiti concessi dalle banche alle famiglie e alle imprese italiane registrano un nuovo calo, rimanendo sostanzialmente in linea con l’ammontare di luglio.
Secondo il report dell’Associazione delle Banche Italiane (l’ABI), ad agosto i finanziamenti in essere alle società non finanziarie e ai nuclei famigliari sono diminuiti di circa lo 0,3% rispetto a luglio attestandosi a 1.404 miliardi di euro. Nel complesso i prestiti al settore privato sono diminuiti dello 0,13% a poco più di 1.539 miliardi.
Entrambe le contrazioni risultano inferiori a quelle riportate a luglio, quando i prestiti all’intero settore privato diminuirono dello 0,57% (riportando il secondo calo consecutivo dopo il -0,38% di giugno e il +0,41% di maggio), attestandosi a 1.544,6 miliardi, e quelli a famiglie e società non finanziarie dello 0,61% (dopo il -0,35% di giugno e il 0,34% di maggio).
In generale, emerge dalle tabelle dell’ABI, il totale degli impieghi erogati dalle banche è ammontato a 1.807,5 miliardi di euro, riportando una diminuzione dello 0,23% rispetto ai 1.810 miliardi del mese precedente (quando si registrò un -0,81%).
Osservando le serie storiche si può osservare come tra il 2007 ad oggi l’ammontare dei prestiti all’economia (che include, quindi, società non finanziarie, famiglie e pubbliche amministrazione) sia aumentato da 1.673 miliardi di euro a 1.807,6 miliardi, mentre per quelli a famiglie e imprese la variazione positiva ha comportato un aumento da 1.279 miliardi di euro a 1.404 miliardi.

 

Scrivi una replica

News

Calcio, è morto Diego Armando Maradona

L’ex calciatore del Napoli e della nazionale argentina Diego Armando Maradona è morto a causa di un arresto cardiaco. Aveva 60 anni.…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Violenza sulle donne, Mattarella: «Contrastare ogni forma di sopraffazione, di imposizione e di abuso»

«Spezzare la catena della violenza contro le donne significa contrastare ogni forma di sopraffazione, di imposizione e di abuso». Così il presidente della Repubblica, Sergio…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Conte: «La scuola va riaperta appena possibile»

«La scuola va riaperta appena possibile». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo in occasione di una conferenza stampa a Palma di…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa-Iran, Rohani auspica «nuovo cammino»

L’amministrazione Biden dovrà «compensare le politiche sbagliate» di quella precedente. È l’auspicio del presidente iraniano, Hassan Rohani, secondo il quale solo in questo caso «Teheran…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia