Referendum: cresce il “No”, ora è al 53% | T-Mag | il magazine di Tecnè

Referendum: cresce il “No”, ora è al 53%

Le intenzioni di voto nel sondaggio di Tecnè per Porta a Porta del 7 novembre 2016
di Redazione

I “No” allungano il passo e si attestano al 53%, in crescita dal 52,5% rilevato il 24 ottobre. I “Sì”, al contrario, scendono al 47% dal precedente 47,5%. L’affluenza, se si votasse oggi al referendum costituzionale, si attesterebbe al 50% (dal 49% della scorsa rilevazione). La quota degli indecisi – un’area che comprende coloro che non sanno se andranno a votare e coloro che hanno deciso di andare a votare ma sono incerti se a favore o contro la riforma – è scesa di un punto percentuale, dal 17 al 16%. A dirlo è l’ultimo sondaggio Tecnè per Porta a Porta del 7 novembre 2016, incentrato sull’importante appuntamento elettorale in programma il 4 dicembre.

diapositiva_01

LE INTENZIONI DI VOTO PER ETÀ E PER AREA GEOGRAFICA
I “No” prevalgono tra i 18-34enni (59% a 41%) e anche tra i 35-54enni (54% a 46%), i “Sì” risultano invece in vantaggio tra gli over 54 (52% a 48%). La ripartizione del voto per area geografica vede i “No” sopra i “Sì” un po’ ovunque, a parte il Centro dove entrambi si attestano al 50%. Nel Nord-Ovest i “No” sono al 51%, i “Sì” al 49%; al Nord-Est i “No” sono al 56%, i “Sì” al 44%; nel Mezzogiorno i “No” sono al 54%, i “Sì” al 46%.

diapositiva_02

diapositiva_03

IL COMPORTAMENTO DI VOTO ALL’INTERNO DI OGNI PARTITO
Gli elettori del Pd risultano in larga parte orientati a votare “Sì” (67%, “No” il 16% di essi; indecisi/non voto il 17%). Gli elettori del M5S, nel 61% dei casi, voteranno per il “No”, il 17% per il “Sì” (22% indecisi/non voto). Tra quelli della Lega il 65% afferma “No”, il 12% “Sì” (23% indecisi/non voto). Tra quelli di Forza Italia, invece, il 39% è per il “No”, il 26% per il “Sì” (35% indecisi/non voto). Gli elettori di Fratelli d’Italia dichiarano “No” nel 51% dei casi, “Sì” nel 20% (29% indecisi/non voto). Tra gli elettori di Sinistra Italiana il “No” prevale di gran lunga (64%) rispetto ai “Sì” (2%; indecisi/non voto 34%). Per quanto riguarda gli elettori di Area Popolare il “Sì” ottiene il 45% dei favori, dichiara di votare “No” il 14% (indecisi/non voto il 41%). Quelli, tra gli elettori, non schierati politicamente, sono per il “No” nel 10% dei casi, per il “Sì” nel 12%, mentre il 78% comprende l’area degli indecisi/non voto.

diapositiva_04

LE INTENZIONI DI VOTO PER LE POLITICHE
Sul piano nazionale, se si votasse oggi per le elezioni politiche, il Pd risulterebbe essere il primo partito con il 31% (-1% rispetto al 24 ottobre), seguito dal M5S con il 28% (+1,5%). La Lega si collocherebbe al 13% (stabile), mentre Forza Italia si attesterebbe al 14% (-0,5%). Fratelli d’Italia sarebbe al 4,5% (stabile), Sinistra Italiana al 3,5% (+0,5%), Area Popolare al 2,5% (-0,5%). Altri al 3,5%, stabile. L’area degli incerti si collocherebbe al 16% (+0,5%), quella del non voto al 35% (-1%).

diapositiva_05

NOTA METODOLOGICA
Titolo dell’indagine: Verso il referendum costituzionale – le intenzioni di voto per le politiche
Tipo di campione: rappresentativo della popolazione di 18 anni e oltre residente in Italia Articolazione del campione: sesso, età e area geografica
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Numerosità del campione: 1.000 casi
Margine di errore: +/- 3,1%
Metodo di rilevazione: CATI – CAMI – CAWI
Data di effettuazione delle interviste: 4-5 novembre 2016 Committente: Porta a Porta
Soggetto realizzatore: Tecnè S.r.l.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 41,8 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 41.809.596. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre cento accademici hanno chiesto misure restrittive più drastiche al governo

Oltre cento scienziati e docenti universitari hanno scritto un appello al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e a quello del Consiglio, Giuseppe Conte. Nella lettera,…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Negli Stati Uniti, con il coronavirus persi 2,5 milioni di anni di potenziale vita umana»

Circa 2,5 milioni di anni di potenziale vita umana. A tanto ammonta il “costo” del coronavirus negli Stati Uniti. La stima è contenuta in uno…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito e Giappone firmano accordo commerciale

È stato siglato oggi il primo accordo commerciale post-Brexit per il Regno Unito. Si tratta dell’intesa con il Giappone (firma avvenuta a Tokyo, presente per…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia