Reputazione e qualità della vita: la classifica delle metropoli | T-Mag | il magazine di Tecnè

Reputazione e qualità della vita: la classifica delle metropoli

Roma nella "top ten" secondo il Reputation Institute, che ha stilato la sua annuale classifica: City RepTrak 2016
di Silvia Capone

Il Reputation Institute ha redatto la sua annuale classifica, la City RepTrak 2016, sulla reputazione delle maggiori città mondiali, attraverso 22mila interviste nei paesi del G8 che vanno ad analizzare tre macro aree: l’efficacia del governo, l’attrattiva dell’ambiente e lo sviluppo dell’economia. Dalle interviste è risultato che la città che gode di una migliore reputazione al livello mondiale è Sidney, seguita da Vienna, Zurigo e Toronto. Le maggiori città italiane non si classificano male, Roma è l’unica ad entrare nella top ten posizionandosi ottava, Venezia dodicesima e Milano che recupera undici posizioni dopo l’Expo è 21esima. In particolare nella categoria dell’attrattiva ambientale, che si riferisce soprattutto all’aspetto turistico, Roma si classifica prima, come l’anno precedente, seguita da Vienna, Parigi e New York. In questo settore Venezia e Milano non deludono, essendo rispettivamente sesta e dodicesima. Ad abbassare la media del punteggio finale della classifica per le italiane sono le altre due aree di analisi, infatti per quanto riguarda l’efficacia del governo Roma è 26esima e Milano 30esima. Peggio nell’ultima categoria di sviluppo economico dove solo Milano riesce a classificarsi, se pur 28esima, tra le migliori città del mondo.

roma_colosseo

La classifica è comparabile con altre che enfatizzano diversi aspetti. Mercer, istituto per la consulenza e lo sviluppo del capitale umano, stila due graduatorie, una generale sulla qualità della vita e una che analizza il solo tema della sicurezza personale nelle maggiori città mondiali. La prima classifica ha come oggetto di esame 39 parametri raggruppati in 10 categorie, quali sviluppo economico, sociale, politico, educazione e livello di istruzione. In questa Vienna si posiziona prima, seguita da Zurigo e Auckland. Nella classifica generale l’Europa Occidentale conquista sette posizioni della top ten, nella quale sono presenti inoltre la città neozelandese, Vancouver in Canada e Sidney in Australia, rispettivamente quinta e decima. Un risultato non brillante per Roma e Milano che conquistano la 53esima e la 41esima posizione. Il secondo ranking stilato da Mercer in materia di sicurezza personale, analizza indicatori che riguardano le relazioni internazionali, la stabilità interna del paese, il tasso di criminalità e l’ordine pubblico. Questa volta ad essere premiata è Lussemburgo, a cui seguono a pari merito Berna, Helsinki e Zurigo e ancora dopo Vienna, Ginevra e Stoccolma. Anche in questa classifica le italiane non ne escono bene, infatti, Milano, che sorpassa anche Parigi e Londra, si posiziona 63esima e Roma addirittura 83esima, penalizzata rispetto alla città del nord per la micro criminalità. La società in questo caso evidenzia anche pericoli legati al terrorismo, fattore che influenza la negativa posizione delle metropoli italiane. La graduatoria è un parametro contenuto nell’analizzare la qualità della vita in una città, ed infatti i risultati non sono molto discordanti. Vienna conquista ottime posizioni sia in materia di sicurezza personale che nella più generale, ed anche nella City RepTrak, risultando così essere una città vivibile dal punto di vista oggettivo e soggettivo degli intervistati. Roma e Milano invece pur non vantando prime posizioni nelle classifiche di Mercer sulla qualità della vita e sulla sicurezza personale, godono di buona reputazione al livello mondiale.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 45,1 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 45.179.529. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Attentato Nizza, gruppo tunisino rivendica attacco

La procura antiterrorismo di Tunisi ha aperto un’inchiesta dopo che un sedicente gruppo terroristico “Al Mahdi nel sud della Tunisia” ha rivendicato, tramite un post…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, impennata di contagi in Svizzera: 9mila nelle ultime 24 ore

La Svizzera nelle ultime 24 ore ha registrato oltre 9mila nuovi casi e 52 decessi. A riferirlo sono state le autorità sanitarie alle prese con…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, la Francia torna in lockdown

La Francia è tornata in lockdown, ma a differenza di quello primaverile, questa volta rimarranno aperte le scuole, gli uffici, le fabbriche e tutto il…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia