Referendum costituzionale, Dijsselbloem: “I problemi di oggi sono i problemi di ieri” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Referendum costituzionale, Dijsselbloem: “I problemi di oggi sono i problemi di ieri”

“Non cambia la situazione dell’economia italiana o delle banche italiane, i problemi di oggi sono i problemi di ieri e vanno fronteggiati”. Lo ha detto il presidente dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, intervenendo all’indomani del referendum che ha bocciato la riforma costituzionale del governo Renzi. “Ora aspettiamo il risultato del processo politico in corso in Italia”, ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, in Italia l’indice Rt è pari a 1,08

Nel periodo compreso tra i 4 e il 17 novembre 2020, l’indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici è pari a 1,08. Lo rendono…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Conte: «Ci sono novità nella curva epidemiologica»

«Sono ore impegnative: eravamo a consulto con i nostri esperti per valutare la curva epidemiologica per valutare gli scenari prossimi futuri». Lo ha detto il…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Londra: accordo con UE ancora possibile

Il capo negoziatore dell’UE per la Brexit, Michel Barnier, sarà «in viaggio a Londra questa sera per continuare i colloqui con David Frost» in quanto…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Chi arriva a Fiumicino dagli Usa potrà sottoporsi a un test Covid per evitare la quarantena

Da dicembre, i passeggeri dei voli che arriveranno a Fiumicino da alcuni aeroporti degli Stati Uniti – quello di New York JKF, Newark e Atlanta…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia