Commercio globale in crescita nel 2016 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Commercio globale in crescita nel 2016

Anche se l'incremento previsto per quest'anno sarà al di sotto delle previsioni diffuse nei mesi scorsi
di Redazione

L’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo economico (OCSE) rivela che, nel terzo trimestre del 2016, tanto le esportazioni quanto le importazioni nei Paesi del G20, sigla che raccoglie le economie più industrializzate del mondo, hanno subìto un rallentamento rispetto ai tre mesi precedenti.

photography-1658459_1280

In particolare, osserva l’OCSE, l’export è diminuito dello 0,1% su base trimestrale (tra aprile e luglio era aumentato dell’1,6%) mentre l’import è cresciuto (+0,6%) seppure ad un ritmo inferiore rispetto a quanto registrato in precedenza (nel secondo trimestre era cresciuto dell’1,9%).
Si tratta dell’andamento generale del commercio globale, naturalmente. Infatti, in alcune economie – l’elenco include Canada, Messico e Stati Uniti –, le esportazioni sono aumentate di circa il 4%; in altri (la maggior parte dei Paesi europei e quelli asiatici) sono invece diminuite.
In particolare, l’OCSE sottolinea il calo trimestrale, il terzo consecutivo, registrato in Cina (-2,9%) e quelli rilevati in Francia e in Germania, dove la diminuzione è stata in entrambi i casi dell’1%.
Tra i Paesi dell’Unione europea, dove il calo medio registrato è dell’1%, l’Italia rappresenta un’eccezione: le esportazioni italiane sono aumentate dello 0,4%, seppure ad un ritmo meno consistente a quelli registrato dall’inizio dell’anno (la crescita dell’export è stata del 2,8% nel primo e dello 0,6% nel secondo trimestre).
Nell’analizzare l’andamento del commercio nell’area del G20 e relativo al terzo trimestre del 2016, l’OCSE sottolinea comunque che siamo ancora molto lontani dai livelli antecedenti alla crisi economica: l’interscambio rimane del 10% al di sotto dei livelli registrati nel secondo trimestre del 2008.
Nel 2016 il commercio globale dovrebbe continuare a crescere, anche se al di sotto delle attese. Nelle scorse settimane, l’Organizzazione mondiale del commercio (OMC) ne ha rivisto al ribasso le stime di crescita: quest’anno l’aumento dovrebbe essere dell’1,7%, un incremento di gran lunga inferiore rispetto a quello previsto in primavera (+2,8%).
Gli analisti del WTO hanno abbassato anche le stime per il 2017: la crescita del commercio globale dovrebbe essere compresa tra l’1,8% e il 3,1% (contro il 3,6% precedente).

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Oms: esperti internazionali presto in Cina

Il capo delle emergenze dell’Organizzazione mondiale della sanità, Mike Ryan, ha fatto sapere che gli esperti internazionali torneranno in Cina «il prima possibile» per continuare…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi. A riferirlo è un rapporto dell’Eures, sottolineando che, nello stesso periodo…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gualtieri: «Rinvio tasso per tutte le imprese con perdite»

«Il governo si appresta a varare grazie allo scostamento da 8 miliardi nuove misure a partire dal rinvio delle nuove scadenze tributarie per i settori…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «La ripresa nel 2021 sarà più lenta del previsto»

«La ripresa nel 2021 sarà verosimilmente più lenta del previsto. Nel quarto trimestre 2020, è plausibile una flessione del Pil anche se più contenuta rispetto…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia