Conti pubblici, Padoan: “Una procedura di infrazione danneggerebbe l’immagine dell’Italia” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Conti pubblici, Padoan: “Una procedura di infrazione danneggerebbe l’immagine dell’Italia”

“Una procedura di infrazione” delle regole dell’Unione europea sui bilanci pubblici “sarebbe un grosso problema per l’Italia in termini di reputazione che in questo periodo recente ha rafforzato e costruito. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo al termine della riunione Ecofin, composto dai ministri dell’Economia e delle finanze di tutti gli Stati membri dell’UE. Secondo il ministro, “sarebbe una inversione a U rispetto a tutto quello che è stato fatto finora”. La Commissione europea ha chiesto all’Italia di definire i termini precisi di una manovra di bilancio aggiuntiva per 3,4 miliardi di euro entro mercoledì prossimo.

 

Scrivi una replica

News

Giornalismo: è morto Sergio Lepri, ex direttore dell’Ansa

È morto Sergio Lepri, giornalista e direttore dell’agenzia di stampa Ansa dal 1962 al 1990. Aveva 102 anni. Era nato a Firenze nel 1919 e…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “A novembre produzione nelle costruzioni +1,0% su base mensile e +13,2% su base annua”

“A novembre 2021 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti dell’1,0% rispetto a ottobre. Nella media del trimestre settembre-novembre 2021 la produzione nelle…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Von der Leyen: “Pandemia ha dimostrato forza delle democrazie”

“La domanda è: le nostre democrazia sono abbastanza forti e veloci per affrontare l’incredibile sfida del Covid-19? Possono mettere agire? Io non ho dubbio. La pandemia non solo…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Austria vota per obbligo vaccinale per adulti. Primo Paese in Ue

L’Austria è il primo Paese Ue a votare in Parlamento l’obbligo vaccinale anti-Covid per gli adulti. Con molta probabilità la misura passerà dato che anche…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia