Conti pubblici, Moscovici: “Nessun ultimatum all’Italia da parte di Bruxelles” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Conti pubblici, Moscovici: “Nessun ultimatum all’Italia da parte di Bruxelles”

E’ “assolutamente sbagliato parlare di ultimatum” da parte della Commissione europea all’Italia. Lo ha detto il commissario europeo agli Affari economici, Pierre Moscovici, presentando le Previsioni economiche d’inverno della Commissione europea. “Stiamo discutendo in modo costruttivo e positivo col ministro Padoan e mentre incoraggiamo a prendere le misure al più presto, non c’è alcun ultimatum”, ha aggiunto. “La Commissione europea prende nota positivamente dell’impegno preso dal governo per adottare misure di bilancio aggiuntive per un valore complessivo dello 0,2% del PIL entro aprile 2017”, ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Istat: «A luglio fatturato dell’industria in calo dello 0,1% su base mensile»

«A luglio si stima che il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, diminuisca dello 0,1%, in termini congiunturali, sintesi di una variazione nulla sul…

28 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Netto calo dell’indice del clima di fiducia dei consumatori e delle imprese a settembre 2022»

«A settembre 2022 si stima un calo deciso sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 98,3 a 94,8) sia dell’indice composito del clima…

28 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Cina: «Referendum? Rispettare sovranità territorio»

«La posizione della Cina sulla questione dell’Ucraina è stata sempre chiara: abbiamo sempre sostenuto che l’integrità sovrana e territoriale di tutti i Paesi dovrebbe essere…

28 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Filorussi: «Dopo referendum passiamo ad una nuova fase della battaglia»

«Ora passiamo a una nuova fase di combattimenti come parte della Federazione Russa». Lo ha detto il capo della sedicente repubblica di Donetsk, Denis Pushilin,…

28 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia